Il dramma di un’anziana: «Mi sono rimasti latte e biscotti». I carabinieri corrono ad aiutarla

martedì 31 Marzo 8:14 - di Redazione
carabinieri

Una donna di 74 anni, invalida civile, ha chiamato 112 dei carabinieri di Reggio Emilia, raccontando di non essere riuscita a ritirare la pensione. Perciò non era in grado di fare la spesa. L’anziana ha riferito di avere in casa solo latte e biscotti. Una chiamata che ha colpito molto i carabinieri in servizio, tanto che hanno fatto arrivare alla donna i pasti caldi a loro spettanti.

I carabinieri ringraziati in lacrime dalla 74enne

Primi, secondo, contorni e frutta approntati dalla mensa dei carabinieri, a cui i due operatori hanno scelto di rinunciare per donarli all’anziana. Che ha avuto la possibilità di pranzare e cenare. Inoltre, la 74enne potrà disporre del servizio di spesa a domicilio assicurato, grazie ai volontari, dal comune di Reggio Emilia. La 74enne ha chiamato al 112 ringraziando in lacrime i suoi angeli custodi.

Arriva una telefonata dalla Germania…

A loro volta, i carabinieri di Corigliano Calabro hanno ricevuto un’insolita telefonata di allerta. Una donna dalla Germania affermava di essere preoccupata perché i genitori, molto anziani – che risiedono nella frazione di Schiavonea – l’avevano avvisata telefonicamente di essere rimasti senza acqua da bere. Erano soli in casa e non avendo contatti con altre persone, non sapevano come farsi portare delle bottiglie. Il centralinista ha invitato al telefono la donna a rasserenarsi, in quanto si sarebbero fatti carico delle necessità dei suoi genitori.

I carabinieri al supermercato per comprare l’acqua

Una pattuglia è andata in un supermercato del posto, per acquistare diverse confezioni di acqua naturale.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi