Banditi, svendono l’Italia dopo aver recluso il popolo nelle case

domenica 5 aprile 6:00 - di Francesco Storace

Suonate la sveglia, che è pronta la svendita dell’Italia agli strozzini, con il popolo chiuso in casa. Tra lunedì e martedì il crimine sarà compiuto e ci troveremo nella condizione del disperato di fronte all’usuraio: in ginocchio.

E’ intollerabile quello che sta per avvenire e ormai pare praticamente certo: Gualtieri sta partendo alla volta dell’Eurogruppo dove martedi 7 aprile chinerà il capo su mandato del presidente Conte.

Firmano il Mes, svendono Italia e popolo

Questa operazione sciagurata avviene durante la tempesta che si è abbattuta sull’Italia. Il popolo è stravolto dal coronavirus e non può nemmeno scendere a protestare in piazza. La scena è da regime perfetto e Giuseppe Conte può mandare – lui si – un bacione ad Angela Merkel per dirle “missione compiuta”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Giuseppe Costantini 7 aprile 2020

    Mi dispiace ma il comportamento del Presidente del consiglio Conte non sta agendo per il bene dell’Italia perché se dovesse aderire al MeS, a parte che dovrebbe essere foraggiato anche dall’Italia, ma la cosa più grave è che l’Italia, qualora dovesse ricorrere al MeS, si renderebbe debitrice nei confronti degli altri paesi europei per cui alla fine sarebbe soggetta al volere degli altri stati economicamente più forti perdendo in parte la sua sovranità.
    Per cui non sono d’accordo con il MeS.

  • DAVIDE 7 aprile 2020

    Purtroppo in questo paese il pensare e il ragionare sono diventati un optional…. figuriamoci il patriottismo,,,,,,nonostante le evidenze la gente preferisce tenere la testa sotto la sabbia…… e le conseguenze che stiamo pagando hanno superato il limite,,,,,,

  • investigator113 6 aprile 2020

    il patrimonio storico culturale e quant’altro dell’Italia appartiene al popolo. Occorre l’intervento militare con un Colpo di Stato per fermare il governo, arrestare tutti e processarli come traditori.

  • FAUSTO 6 aprile 2020

    bacio di giuda. Opposizione in piazza con manifestazioni anche violente, non possiamo tollerare ulteriormente quest’aggressione da parte dell’europa (e minuscola)

  • Maria Rosa 6 aprile 2020

    Quando ci riprenderemo dalla crisi (creata ad hoc) del coronavirus, ci troveremo in pieno regime comunista di vecchio stampo. Basta pensare alle recenti disposizioni: uso coatto del bancomat (per controllare le nostre spese), intercettazioni telefoniche (non bastavano quelle approvate dai giudici?), assoluto divieto di uscire di casa e di incontrare gente (sentite cosa ha da dire il Generale dei Carabinieri Pappalardo a questo proposito). I nostri politici, strapagati, ignoranti e incapaci di governare perfino le loro famiglie, lasciamo stare uno stato, si prostrano davanti agli stati europei ritenuti più forti, comportandosi come i servi della gleba, sempre costretti ad inchinarsi e a dire di sì, a comportarsi cone se fossimo degli straccioni, invece di presentare l’Italia per quello che è: un Paese industriale, pieno di gente intelligente e fortemente attiva, con un patrimonio artistico che dovrebbe da solo bastare ad incentivare abbastanza turismo da creare innumerevoli posti di lavoro (ma quest’anno il turismo sarà morto e sepolto, grazie alle restrizioni scellerate imposte dia nostri politicanti)

  • Francesco Cupi 6 aprile 2020

    buona sera direttore, dato che non ci lasciano protestare per le strade e piazze con la scusa del coronavirus.allora noi Patriota dobbiamo far sentire la nostra voce domani e martedi a mezzo giorno tutti sul balcone a sbattere in faccia le pontole a europa, a giuseppi e gualtieri che i Patriota non faranno mai passare i MES. VIVA ITALIA

  • Salvatore 6 aprile 2020

    Siamo governati da incompetenti e cialtroni, sconfitti alle elezioni ( pidioti ) impossessati del potere con false motivazioni. Seppure chiusi in casa, non siamo disposti ad accettare le loro scelte subordinate all’ Europa. Non tollereremo che tocchino i risparmi di chi ha lavorato onestamente. Il virus passerà come tutte le epidemie nella storia e la scheda elettorale spazzera’ 5 stelle, pidioti e sardine.

  • Marco Cristoforachi 5 aprile 2020

    Grazie, suggerisco la stesura di un articolo con un fac-simile di email di protesta ma con TUTTI i relativi email governativi a cui scrivere, mettendo in copia gli indirizzi email delle maggiori testate giornalistiche italiane. Per favore aiutateci ad individuare tali indirizzi email e proveremo tutti a scrivere come di dovere.

  • Antonio 5 aprile 2020

    Mattarella fatti sentire e dai ascolto al popolo se vogliono indebitarsi e fare sacrifici per questa europa o fare sacrifici per un’altra europa o fuori da essa

  • Saulo 5 aprile 2020

    Dobbiamo tutti rimanere zitti e fermi ? Sono 30 anni che stanno lavorando contro l’Italia. Ma l’opposizione che fa?

  • Annamaria Nieddu 5 aprile 2020

    Volentieri vorremmo liberarci di questi figuri, mortiferi per l’economia Italiana, peggio del virus, ipocriti e presuntuosi, autoreferenziali senza consenso elettorale. Fuori dal Parlamento…ma come è quando?…

  • Giovanni Zoratto 5 aprile 2020

    Conte è l’Orban italiano.

  • Giuseppe Lovergine 5 aprile 2020

    Non credo siano sufficienti gli appelli sui social per impedire che il ministro Gualtieri vada a firmare il MES su volere di Conte. Qui ci vorrebbe ormai l’intevento delle FF.AA. con i generali (non quelli che stanno a cancia all’aria, e nullafacenti…), e l’appoggio delle FF,OO (Polizia, Carabinieri e Guardie di Finanza), i quali con ogni mezzo devono intervenire affinché non avvenga questo “colpo di stato” messo in atto da questo governo.

  • Saulo 5 aprile 2020

    E l ‘opposizione che fa? L’opposizione responsabile!
    Stavolta si tratta della distruzione del nostro paese . Opposizione REAGITE!

  • Aurora De palma 5 aprile 2020

    Spero non accada. Non so se la coscienza dei grillini c è ancora

  • Menono Incariola 5 aprile 2020

    Parlare, scrivere, diffondere allarmi al riguardo, ormai appartiene al passato.
    Mai nessun momento, piu’ di questo, ha richiesto LA PRESENZA FISICA NELLE PIAZZE, A DISCREDITO DELL’OPERATO DI UN GOVERNO MAI ELETTO E TRADITORE DELL’ITALIA. E’ rischioso, certo. Ma ANCHE ANDARE IN GUERRA E’ RISCHIOSO. Questo sgoverno DEVE CADERE ADESSO, PRIMA DI TERMINARE LA SUA COMPIACENTE MISSIONE A FAVORE DI ALTRI STATI. Se nessuno si prendera’ la responsabilita’ di chiamare la gente, di organizzare la protesta, anche chi vorrebbe poter far qualcosa sara’ costretto a restare impotente a subire gli eventi. Le garanzie della democrazia non esistono piui’, cerchiamo di rendercene conto.

  • aldo 5 aprile 2020

    Direttore, sei sempre stato per me un esempio di vita.
    Grazie di tutto.

  • Luigi Conato 5 aprile 2020

    Sottomissione alla Germania mai!!! Io ci sono…

  • avv.alessandro ballicu 5 aprile 2020

    il coronavirus è un arma batteriologica usata dal complotto plutogiudaico per dominare il mondo, ora tutti i paesi occidentali sono in crisi ma, chi come noi privi della propria moneta, che era l’unica arma per difenderci stampandone miliardi a costo zero, siamo i più esposti.
    un futuro governo veramente sovranista potrebbe rinnegare i patti criminali che conte stringerà, uscire dall’europa senza pagare una lira magari cambiando alleati e politica estera

  • filippo nalli 5 aprile 2020

    se avete le palle chiamateci in piazza.facciamoli volare dalle finestre dei palazzi.io sono pronto,anche se in questo momento ho il braccio destro rotto,tanto sono mancino

  • Silvia Toresi 5 aprile 2020

    Questa è una dittatura, altro che Orban!!!!!!

  • GIUSEPPE STIRPARO 5 aprile 2020

    OTTIMO ARTICOLO. COMPLIMENTI. VEDIAMO DI CAPIRE COME ORGANIZZARCI X BLOCCARE QUESTI INFAMI.SI PUò RENDERE AUORE DI QUESTA ORGANIZZAZIONE DA LANCIARE A LIVELLO NAZIONALE??? L’APPOGGERO’ CERTAMENTE. ( non funziona la condivisione ai vari social,controllae perchè non si può condividere l’articolo…è già da empo che non funziona la condivisione!!!)

  • Pino 5 aprile 2020

    Conte? E Mattarella?

  • maurizio pinna 5 aprile 2020

    Due pugnalate alla schiena. La prima, detta via della seta, aprendo ad un regime totalitario comunista che alla faccia dell’ “adottiamo un cinese” ci ha “attaccato” un’aggressivo biologico micidiale che i sapientoni burocrati e ignoranti si sono affrettati a negare, naturalmente e come sempre senza spiegarci il perchè. Non occorre aver frequentato la prestigiosa Scuola di Difesa NBC US di Savannah per capirlo e ben l’hanno capito i russi che già nel 1943 impiegarono sui tedeschi degli aggressivi che producevano influenze febbrili ed emorragiche, del resto sul campo di battaglia non ci sono 80enni, per cui contro i giovani la mortalità sarebbe quasi nulla. La seconda è la perfida trama con cui si farà dell’Italia un Mangraviato di Germania, sudditi perenni di chi ci ha sempre voluto male.

  • federico 5 aprile 2020

    A recludere il popolo in casa avete dato un buon contributo voi: ricordate quando Meloni invocava “chiudiamotutto”? Musumeci che chiama l’esercito contro i suoi cittadini? Buffoni nonchè criminali che non sono stati neanche capaci di redigere il “piano operativo di prevenzione per le pandemie”, che è un obbligo di legge. Si sono svegliati a epidemia iniziata ad ordinare anzi pretendere mascherine. Ci hanno sempre detto che non servono, da ieri diventano obbligatorie.

  • rino 5 aprile 2020

    Terrorizzano la gente, che in effetti è poco responsabile, e la chiudono in casa. Gli danno una mancetta per evitare una rivoluzione, ma per questo servono i soldi e si rivolgono agli strozzini.
    Organizziamo una raccolta firme, una qualche protesta, anche da casa o faremo la fine della Grecia.

  • eddie.adofol 5 aprile 2020

    ma il capitano deve chiamare alla rivoluzione il suo popolo e anche la dx di Meloni e quella di Berlusconi devono chiamare alla rivolta del popolo bue PRIMA GLI ITALIANI VERACI

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica