Trovato morto Diego, il bambino scomparso a Matera: “giallo” sulle cause

sabato 28 Marzo 10:23 - di Lucio Meo

E’ stato trovato morto il piccolo Diego, il bambino di tre anni che era scomparso ieri a Metaponto di Bernalda, in provincia di Matera. Il corpicino del bimbo è stato trovato nei pressi della foce del fiume Bradano dai carabinieri del Centro cinofili di Firenze, grazie all’utilizzo dei cani molecolari, in un canneto che costeggia il letto del fiume Bradano. Non si conosco, al momento, le cause della sua morte: incidente o delitto? Il bambino sarebbe annegato, ma si cerca di capire come sia arrivato nel canneto.

Morto Diego, nessuna ipotesi concreta

Della scomparsa si era occupato anche il sito web della trasmissione Rai “Chi l’ha visto”, che questa mattina ha dato la notizia in anteprima.

“Una tragedia senza senso che spezza in due il cuore di tutti noi”.:Sono le parole scritte su Facebook dal sindaco di Bernalda (Matera)Domenico Tataranno, che ieri, fin dai primi momenti, aveva partecipato alle ricerche del bambino di tre anni . Il bambino frequentava l’asilo nella vicina Marina di Ginosa (Taranto). Ieri oltre 150 uomini, tra forze dell’ordine e vigili del fuoco avevano avviato le ricerche cominciate dopo l’allarme lanciato dalla madre del bambino, scomparso ieri mattina dall’abitazione in contrada Marinella, una località vicina al fiume Bradano. I genitori avevano dato l’allarme dopo essersi accorti che il figlio non era in casa.

Il dolore del presidente Bardi

“Abbiamo sperato per tutta la giornata di ieri e per tutta la notte ma la tragedia con la quale dobbiamo fare
i conti questa mattina ci coglie impreparati perché proprio non riusciamo ad accettare l’idea che una giovane vita possa finire a causa di un destino crudele”. Così il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, commenta il ritrovamento del corpo senza vita del piccolo Diego, il bambino di tre anni, figlio di due imprenditori agricoli, ritrovato questa mattina dopo la scomparsa di ieri nella contrada Marinella di Metaponto di Bernalda, in provincia di Matera.
“Ai genitori e ai familiari formulo le più sentite e partecipate condoglianze, anche a nome della giunta regionale e dei lucani. Il ringraziamento della nostra comunità – conclude Bardi – va ai vigili del fuoco, ai carabinieri, alla polizia e ai volontari che hanno profuso il massimo sforzo nelle attività di ricerca”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Gianpaolo 28 Marzo 2020

    ma quale delitto? e’ stato solo un incidente, il bimbo giocava con il suo cane corso che a sua volta seguiva l odore e le orme dei tanti cinghiali che girano in cattivita’ nella zona, il cane e’ arrivato sulle sponde del fiume che era in piena dopo due giorni di intensa pioggia. il piccolo e’ scivolato nel fiume che aveva raggiunto un livello di 2 metri, stamattina il livello del fiume si e’ abbassato ed e’ uscito fuori il corpicino di DIEGO. Io ero sul posto al momento del ritrovamento essendo di BERNALDA e partecipavo alle ricerche come volontario.