Primo poliziotto positivo a Taranto. La denuncia: «Non si vince la guerra con le scarpe di cartone»

mercoledì 25 marzo 19:03 - di Redazione
polizia foto Ansa

Coronavirus, il contagio non si ferma davanti a niente e nessuno. E adesso, anche un poliziotto di Taranto risulta positivo al Covid-19. È il primo caso di un agente positivo a Taranto. E l’associazione Nuova Difesa denuncia quanto accaduto e perché. esortando contestualmente a garantire le dovute tutele per le forze dell’ordine impegnate in prima linea in questa fase di emergenza. «Gli operatori siano adeguatamente tutelati», scrive in un comunicato Nuova Difesa.  Poi aggiunge: «Non si vince la guerra con le scarpe di cartone»…

Primo poliziotto positivo a Taranto

Un comunicato che declina amarezza e rammarico alla denuncia. «Il primo pensiero va alla poliziotta in forza presso la Questura di Taranto», leggiamo nella nota. Che poi aggiunge: agente «alla quale auguriamo una pronta guarigione. Per tutti gli altri – prosegue la nota di Nuova Difesa – ci auguriamo siano adottate le dovute precauzioni». Lo dichiarano Celestino D’Angeli e Patrizia Massimini, vertici dell’associazione. «Occorrono idonei dispositivi di protezione individuale per la tutela di quanti sono esposti in prima linea. Non si può – proseguono i vertici di Nuova Difesa – vincere una guerra con le scarpe di cartone. Poliziotti e militari vanno messi in condizione di operare in sicurezza. Senza sacrificare la loro salute – conclude la nota – e quella delle loro famiglie».

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza