Musumeci furioso: “Da Roma ci mandano mascherine ridicole. Siamo al collasso”

28 Mar 2020 12:34 - di Redazione

E furioso. “Non si può andare in guerra con le fionde”. Nello Musumeci in collegamento a L’Aria che tira su la7 spara a zero contro la gestione del coronavirus. Sulla mancanza di dispositivi di sicurezza è lapidario.

Musumeci: guardate che ci mandano da Roma

“Guardate le mascherine che abbiamo ricevuto. Guardate cosa è arrivato da Roma: un panno che si usa per pulire il tavolo. Non si può andare in guerra con le fionde”. Il governatore della Sicilia è arrabbiato. Poi si scusa, ma è inutile. “Non è possibile – dice – mi chiamano i sindaci, mi chiedono mascherine. Si lamentano, ma non sanno che anche noi le aspettiamo da Roma. Siamo arrivati al punto di non ritorno”. E getta via la mascherina che ha in mano.

Cosa si poteva fare? “Ora la Protezione civile ne sta producendo. Certo Ma bisognava farlo prima”,  spiega Musumeci. “Ai primi di marzo lo Stato doveva requisire due aziende e dire ‘adesso voi producete solo mascherine e dispositivi di sicurezza. Quando si è in emergenza nazionale si fanno provvedimenti straordinari”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • maurizio pinna 28 Marzo 2020

    Vi fu un tempo in cui gli antichi Maestri ci dicevano che piuttosto che dire stupidaggini era meglio stare in silenzio. E allora, quando si mandano speaker in TV a dare i numeri, si consente a cani e p….di dire e fare di tutto e di più.. tanto la vita è quella degli altri, quando si millantano mascherine e simili a milioni e vi sono molte località dove non ne hanno ancora vista una, quando si parla di spesa online e TUTTI i super impiegano UN MESE! per fartela avere. Beh penso che i piani alti dovrebbero dare retta agli antichi Maestri, che talvolta erano un po’ pesanti.. ma avevano ragione.

  • SUGERITI DA TABOOLA