Il Tirolo chiude il Brennero. Londra ferma i voli. Malta si barrica: l’Europa ci mette in quarantena

martedì 10 Marzo 14:59 - di Martino Della Costa
Coronavirus, l'Austria chiude il Brennero

Incubo coronavirus: la paura fa 90. Il timore di untori a spasso e contagio a portata di mano è tanta. E l’Europa ci mette in quarantena. Il panico è tale che il Tirolo si barrica e chiude i confini al Brennero. «Ai viaggiatori austriaci si consiglia di tornare con urgenza a casa». Lo scrive sul suo sito web il ministero degli Esteri di Vienna, dopo il provvedimento del governo italiano che ha dichiarato zona protetta tutta l’Italia a causa dell’epidemia da Covid 19. Non solo. Anche la Gran Bretagna punta a isolarsi, sconsigliando tutti i viaggi che non siano essenziali in Italia. È quanto si legge sul sito del Foreign Office nell’ultimo aggiornamento sui consigli di viaggi.

Incubo Coronavirus, l’Austria presidia il Brennero: Italia in quarantena

Dunque, l’epidemia da coronavirus adesso contagia la paura alle frontiere. Poco fa, dall’Austria, è arrivato l’annuncio del cancelliere, Sebastian Kurz, che, a seguito del diffondersi del Covid-19 in Italia, ha annunciato il divieto di entrare nel Paese «se non per motivi urgenti o per rimpatri». La British Airways ha cancellato tutti i voli da e verso l’Italia nel periodo 10 marzo-4 aprile e sta contattando i passeggeri con biglietti verso il nostro Paese, annunciando loro la decisione adottata alla luce delle nuove indicazioni del Foreign Office. Soluzioni che sottolineano la necessità di evitare tutti i viaggi, tranne quelli essenziali, verso la penisola. Lo comunica il Guardian sul suo sito, spiegando che i biglietti saranno rimborsati. In alternativa i passeggeri possono riprogrammare senza oneri il viaggio entro la fine di maggio.

Londra dà lo stop ai voli e Malta e Marocco si barricano: durerà?

Dunque, al Brennero sono iniziati subito i controlli da parte degli operatori sanitari che, con il supporto delle forze dell’ordine, stanno esaminando tutti i casi alla frontiera di Austria e Italia. Nel Paese non si entra. E non solo lì. malta sospende tutti i collegamenti con l’Italia. Come riporta, tra gli altri, il sito dell’Ansa, La Valletta «ha sospeso i collegamenti passeggeri con l’Italia, aerei e navali. Sull’isola c’è un quarto “positivo”, dopo quello di una famiglia italiana rientrata dal Trentino. Sull’isola vivono oltre 9000 italiani residenti, ai quali vanno aggiunti almeno altri 15.000 per lavoro, studio o turismo». E spingendosi ancora più giù, anche il Marocco ha optato per la sospensione dei viaggi da e verso il Belpaese. Insomma, il mondo ci mette in quarantena. Basterà a fermare i flussi migratori dal nord Africa e dintorni? E, soprattutto, quanto durerà l’isolamento dell’Italia imposto da Malta e Marocco?

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francesco Ciccarelli 10 Marzo 2020

    Riepilogo degli ultimi decenni: il Marocco ha svuotato le carceri negli anni 90, poi la Germania di Kohl ci tratta come uno scolaro svogliato, quindi l’Europa parla di accoglienza a senso unico, la Francia ci estromette dal Nord – Africa, infine l’isola dei mafiosi di Malta chiude i porti e adesso ci tengono in quarantena? Dobbiamo barricare noi i confini: la malattia sparira’ nella Penisola e allora dovremo proteggerci dagli stranieri contagiati da nuovil focolai di epidemia!