“Covid ammazza gli sbirri”: infame scritta dei centri sociali contro i poliziotti a Milano

martedì 17 Marzo 10:51 - di Redazione
poliziotti

Poliziotti morite.  “Covid ammazza gli sbirri, dai”. Chi se non esponenti dei centri sociali possono fare il tifo per il coronavirus in funzione anti forze dell’ordine? Gli antagonisti milanesi sono gli autori di una scritta sul muro per augurare ai poliziotti di Milano la morte per Covid-19.

Scritta infame contro i poliziotti

La scritta ignobile  è apparsa su un palazzo del quartiere Corvetto. Lo slogan ingiurioso  è scritto con la bomboletta spray di colore nero. Subito l’assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato ha biasimato l’infame scritta: “Si è arrivati al punto di augurare agli agenti la morte per Coronavirus. L’Amsa provveda al più presto a cancellare dal muro la scritta, particolarmente odiosa in un momento di emergenza, che vede le forze dell’ordine impegnate per garantire la salute di tutti!”.

Il vergognoso augurio contro i poliziotti appare ancora più incivile  in questi giorni di sacrifici, tensione, paura. I giorni della pandemia, ma  soprattutto  quelli successivi alle rivolte dei detenuti nelle carceri di tutta Italia. Le forze dell’ordine stanno dando tutto e di più in questi giorni infami. I soliti “bravi ragazzi” dell’ultrasinistra antagonista non si smentiscono mai

” La madre dei cretini è sempre incinta” è il commento sulla pagina Fb “Noi poliziotti per sempre”. Seguono i commenti furiosi, indignati degli utenti fb. Sulla scritta ingiuriosa sono in corso le indagini. Ma è nei centro sociali del quartiere Corvetto che sarebbe partito tutto. Quartiere ben noto per le guerriglie continue. Coccolati e sempre tollerati…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • giovanni pistis 17 Marzo 2020

    la solita gentaglia nullafaccente…mai rassegnata al rispetto della polizia