Covid-19, “Spaccio, assembramenti e rave”: anche a Napoli gli immigrati fanno quello che vogliono (video)

sabato 21 marzo 15:03 - di Federica Parbuoni
napoli

Un capannello di una decina di immigrati si ritrova e si intrattiene di giorno davanti a un negozio. Un’altra mezza dozzina di stranieri rumoreggia, rigorosamente stretta in un cerchio fitto fitto, nel cuore della notte. Sono due scene riprese in un video sul “Degrado del Vasto”, a Napoli, rilanciato sui social dall’ex sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo. E, no, non sono immagini di archivio: è invece, come spiega Capuozzo, ciò che succede ancora oggi, in piena emergenza coronavirus, in questo pezzo di Italia. E non solo.

Napoli e quelle zone fuori controllo

Dalle immagini non è chiaro cosa facciano gli immigrati in mezzo alla strada. Ma c’è il racconto della Capuozzo nel post che accompagna il filmato. “La zona del Vasto, a Napoli, è da sempre una zona senza controllo. È da sempre una zona dove gruppi di clandestini svolgono la loro vita e le loro attività senza dar conto ai vincoli di legge”, scrive l’ex sindaco di Quarto ed ex esponente M5S.

Capuozzo: “Qui spaccio e rave. Chi controlla?”

“Oggi più che mai quella zona dovrebbe avere più controlli e più restrizioni. Ancora oggi vediamo, in barba alle varie ordinanze adottate per il Coronavirus, assembramenti, spaccio di droga e veri e propri rave notturni. Chi deve controllare tutto ciò dove sta? È vero che stiamo in emergenza, ma questa situazione, soprattutto in questo periodo, risulta essere una vera e propria mina vagante per tutta la città di Napoli e non solo”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Francesco Ciccarelli 21 marzo 2020

    A che servono pure i militari se controllano solo i cittadini onesti? Qui occorre la Celere!

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza