Coronavirus, un altro medico morto: è Roberto Stella, presidente dell’Ordine di Varese

mercoledì 11 Marzo 12:33 - di Redazione

E’ morto, all’ospedale di Como, Roberto Stella, medico di famiglia e presidente dell’Ordine dei medici di Varese. Stella, 67 anni, era uno dei due medici contagiati dal coronavirus al poliambulatorio di Busto Arsizio la scorsa settimana e si trovava in terapia intensiva. Oltre ad aver ricoperto la carica di presidente del’Ordine varesino per più mandati, Stella era responsabile nazionale della formazione per la Federazione nazionale degli Ordini dei medici e presidente nazionale della Snanmid, società scientifica della medicina generale.

Il dolore per la perdita di Roberto Stella

“La morte di Roberto Stella – ha detto all’Adnkronos Salute Silvestro Scotti, segretario nazionale della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg) – è una perdita enorme per la medicina generale e non solo. Lui rappresentava la capacità di impegno e sacrificio dei medici di famiglia. E la sua morte rappresenta il grido di tutti i colleghi che ancora oggi non vengono dotati di dispositivi di protezione individuale. E’ la drammatica testimonianza che siamo parte integrante di questo sistema sanitario nazionale oggi in emergenza, ma spesso le
aziende sanitarie ancora sembrano non rendersene conto” .

“Il Servizio sanitario nazionale e lombardo, la medicina nazionale e varesina – si legge in una nota dell’Ordine di Varese – hanno perso una guida attenta, un amico sicuro, un lavoratore appassionato, acuto, instancabile; i suoi pazienti hanno perso un amico ed un uomo capace di curare e prendersi cura senza limiti. L’Ordine dei medici-chirurghi e degli odontoiatri di Varese si stringe alla famiglia del dottor Stella ed esprime il suo più addolorato cordoglio”.

I medici a lutto: è la seconda vittima del coronavirus

Oggi è un giorno estremamente triste. Il Coronavirus – anche se la causa dovrà essere stabilita dall’Istituto Superiore di Sanità, pare essere questa – si è portato via in pochi giorni un amico, un collega, un presidente sempre pronto a spendersi per gli altri, senza risparmiarsi. Per i suoi pazienti, per tutti i medici e gli odontoiatri dei quali curava la formazione, in particolare quella ECM. Purtroppo oggi è arrivata la notizia che temevamo e che nessuno avrebbe voluto sentire: Roberto Stella, da qualche giorno ricoverato in rianimazione, non ce l’ha fatta”.

In Italia la morte di Stella è la seconda tra i medici. Il coronavirus si era già portato via un anestesista. Ma non è solo una questione di virus. La situazione per i medici si è fatta pericolosa anche per motivi di ordini pubblico, come dimostra l’inquietante episodio di Napoli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *