Clima: la Ue fa la gretina, ma Greta non si lascia incantare: «Da voi solo parole vuote»

mercoledì 4 marzo 17:04 - di Redazione
Greta

Europarlamento in quarantena, ma non per Greta Thunberg. La baby-leader, d’altra parte, non poteva certo disertare la presentazione del Climate Law, la legge sul clima. E il suo intervento non ha deluso le attese di chi da lei si attendeva la consueta scudisciata in faccia alle istituzioni, pur plaudenti, con annessi toni apocalittici. «Questo testo è una resa – ha esordito Greta -, perché la natura non scende a patti, non si possono fare compromessi con la fisica. E noi non vi consentiremo di arrendervi e rinunciare al nostro futuro». Al solito: i giovani traditi e “derubati” dai vecchi e l’ambientalismo come ritorno alla natura e non alla cultura.

Greta demolisce il Climate Law dell’Europa: «Così, non serve»

Ma nelle parole della pasionaria con le treccine v’è anche tanta logica. La si coglie quando sprona i capi della Ue ad «essere capofila», anzi «leader climatici» del futuro. «Voi stessi avete ammesso l’emergenza», quasi rinfaccia prima di incalzare: «Ora dovete dimostrare di credere alle vostre stesse parole». Non fa una grinza. Tanto più, avverte Greta, che «noi non ci accontenteremo di nulla che sia al di sotto di un cammino fondato su dati scientifici». Soprattutto, niente obiettivi a lunga scadenza, tipo 2030 o 2050: «Non serviranno a nulla se le emissioni continueranno ai livelli odierni, anche solo per qualche altro anno», profetizza. Occorre, al contrario, «iniziare a tagliarle in maniera drastica alla fonte fin da ora». Solo questo, aggiunge Greta, «ci darà la possibilità di mantenere la vita sulla Terra così come la conosciamo».

«Testo basato su tecnologie non disponibili»

Il suo è un vero atto di accusa che svela l’ipocrisia della Ue in tema di clima. A suo avviso, infatti, le tecnologie a cui fa riferimento il Climate Law «non esistono oggi su larga scala». Il testo è quindi aria fritta, roba buona per dibattiti, non certo per fronteggiare l’emergenza da essa stessa avvalorata. Greta le definisce «parole vuote». Ma è solo l’antipasto dell’attacco finale: «Questa è la verità. Più a lungo continuerete a scappare dalla verità, più a lungo tradirete i vostri figli».

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • lamberto 5 marzo 2020

    Greta personalmente come percepita a livello mediatico non mi è simpatica, non mi stimola empatia….ma quanto riportato nell’articolo sono frasi di una semplicità ed evidenze disarmanti!

  • Rodolfo 5 marzo 2020

    Ma sta Gretina mandiamola a quel paese. E usciamo dell’europa che serve a nulla tranne che ha misurare ble dimensioni di cetrioli. Più sono grossi e più piaciono a questa europa

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza