“Sei già stata sposata, non lo sopporto”: marocchino tenta di spaccare la testa alla moglie

venerdì 28 Febbraio 16:52 - di Redazione
marocchino

Ha tentato di spaccare la testa della moglie con una mazzuola da muratore dopo averla afferrata per il collo. Ma il figlio, che fortunatamente si trovava in casa, è riuscito a disarmarlo e a chiamare il 112. È successo ieri sera, quando i carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Bologna Borgo Panigale sono intervenuti a Sasso Marconi, nell’abitazione di un marocchino di 68 anni.

L’intervento del figlio evita il peggio

L’uomo ha cercato di colpire la moglie, poco più giovane di lui, perché non accettava più l’idea di continuare a vivere con una donna che aveva già avuto un altro matrimonio prima di quello con lui. Quando il padre ha afferrato la mazzuola da muratore ed è stato in procinto di sferrare il colpo di grazia alla madre, tuttavia, è intervenuto il figlio (di entrambi), che si trovava in casa, in compagnia di sua moglie e dei suoi due figli minorenni che, purtroppo, hanno assistito alla drammatica scena.

Il marocchino arrestato per maltrattamenti personali

All’arrivo dei militari, la donna, che era sotto shock e dolorante al petto e al collo, ha avuto bisogno del trasferimento d’urgenza in una struttura sanitaria, per poter essere soccorsa. Il 68enne, dopo essere stato accompagnato in caserma, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e portato in carcere. I carabinieri hanno anche sequestrato la mazzuola da muratore con la quale l’uomo aveva cercato di colpire la moglie.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica