Feb 14 2020

Annalisa Terranova @ 18:23

Rai, dall’Agcom multa di 1,5 milioni per mancata imparzialità. E parte l’assalto Pd

Rai, supermulta da Agcom. L’Autorità per le comunicazioni multa la Rai per non aver rispettato i principi di indipendenza, imparzialità e pluralismo con una sanzione da 1,5 milioni. L’Agcom spiega che la decisione è stata presa “a seguito di un monitoraggio dal quale sono emersi numerosi episodi riguardanti le tre reti generaliste”.

Due commissari hanno votato contro

L’Autorità ha accertato “il mancato rispetto dei principi di indipendenza, imparzialità e pluralismo, riferito a tutte le diverse condizioni e opzioni sociali, culturali e politiche”.

L’Agcom “in ragione dell’ampiezza e della durata delle infrazioni ha ritenuto di irrogare una sanzione pecuniaria di 1,5 milioni di euro. Relativamente all’irrogazione della sanzione si è registrato il voto contrario del Commissario Morcellini e l’astensione del Commissario Posteraro” precisa l’Autorità.

Rai, il Pd chiede la testa di Salini

“Dopo la sanzione da 1,5 milioni di euro alla Rai da parte dell’Agcom che ha accertato la violazione del contratto di servizio relativamente agli obblighi di imparzialità, pluralismo, trasparenza, indipendenza del servizio pubblico all’Ad Salini non resta che valutare la propria permanenza al vertice dell’azienda così come la permanenza degli attuali vertici dell’informazione”, attacca il vicecapogruppo Pd alla Camera dei deputati Michele Bordo. “Le ripetute violazioni del contratto di servizio, accertate dall’Agcom e richiamate più volte in questi mesi, rappresentano una doppia beffa ai danni della qualità dell’informazione Rai per i cittadini che dovranno anche pagare la multa visto che ne sono azionisti attraverso il Governo. Per Salini e per il management è l’ora della verità”, aggiunge Bordo.

Anche il vicesegretario Pd Andrea Orlando ne approfitta per chiedere un immediato cambio ai vertici della Rai. “La pronuncia (e multa) di Agcom sulla Rai dice cose chiare e gravi. Se si aggiunge la trasferta sanremese il quadro è completo. Cambiare e cambiare velocemente è l’unica via”. Questo il contenuto del tweet con cui ha commentato la notizia della supermulta di Agcom.