Attentato in Germania, un’auto piomba sulla folla: 30 feriti (video)

lunedì 24 Febbraio 17:34 - di Fortunata Cerri
Germania

Un’auto ha investito una folla di persone che partecipavano a una parata di Carnevale a Volkmarsen, in Germania. Secondo Deutsche Welle, vi sono  almeno una trentina di feriti. Dieci, secondo la Bild, sarebbero in gravi condizioni. L’autista del veicolo piombato sulla folla è stato arrestato: lo riferisce la polizia, presente con molti mezzi sul posto. Ci sarebbero anche dei bambini fra i feriti. I numerosi video sui social mostrano una station wagon Mercedes argentata con le luci di emergenza che lampeggiano sul marciapiede, mentre passano le auto delle forze dell’ordine. Per la polizia è stato un atto intenzionale.

Germania, la ricostruzione dei media

I media tedeschi citando testimoni affermano che l’attacco sembrava premeditato e che l’autista avrebbe deliberatamente sterzato sulla folla, accelerando e oltrepassando la barriera che bloccava il traffico dalla parata mirando sui bambini. L’auto avrebbe continuato a guidare tra la folla per circa trenta metri prima di fermarsi nell’incidente. Solo una settimana fa era avvenuta la strage di Hanau, che si trova sempre in Assia. Subito dopo l’attacco  il ministero dell’Interno aveva aumentato i dispositivi di sicurezza in tutto il Paese.

Il precedente ad Hanau

Il terrore ad Hanau, nove persone erano state uccise in un attacco di matrice xenofoba contro due bar frequentati dalla comunità turca. Dopo ore di caccia all’uomo, il presunto killer era stato trovato morto nel suo appartamento. Con lui era stato rivenuto anche il corpo di una donna, forse la madre. La Bild ha riferito che era stata trovata una lettera e un video in cui l’uomo, indicato come Tobias R., confessava le sue azioni, sostenendo tra l’altro la necessità di distruggere certi popoli la cui espulsione dalla Germania ormai non è più possibile . Sulla strage indaga la Procura antiterrorismo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica