Donzelli: odiosi intrecci fra Pd, Regione e Ratp nella gara per il Trasporto pubblico in Toscana (video)

sabato 29 Febbraio 14:08 - di Redazione
DONZELLI

In un video, pubblicato su Facebook, il deputato di Fratelli d’Italia, Giovanni Donzelli, adombra pesanti sospetti sulla gara che ha «portato all’affidamento del Trasporto pubblico locale toscano ai francesi». E «denuncia «odiosi intrecci». Che potrebbero aver condizionato l’esito dell’appalto.

Accuse molto gravi. «Dal punto di vista giudiziario – avverte Donzelli – sarà la magistratura a valutare. Sul piano politico chiediamo al governo se i legami fra la Regione, Ratp e il Partito democratico siano tali da aver garantito una regolare concorrenza nello svolgimento della gara».

Donzelli ha racchiuso la sua denuncia in una interrogazione alla Camera. E chiede chiarezza sui rapporti intercorsi, a vario titolo, fra numerosi soggetti: consulenti, o dipendenti pubblici e l’azienda francese proprietaria di Autolinee Toscane. Cioè il soggetto vincitore della gara.

Donzelli: in Commissioni di gara persone che lavoravano per Ratp

«E’ quantomeno imbarazzante – sottolinea Donzelli – che nella Commissione di gara ci fossero persone che hanno lavorato per società di Ratp», la Régie autonome des transports parisiens. Cioè la società pubblica, posta sotto l’autorità del Syndicat des transports d’Île-de-France, che gestisce i servizi di trasporto di massa a Parigi e nel suo retroterra. E che ha una sua propaggine societaria in Italia.

Per il parlamentare di Fratelli d’Italia è altrettanto strano il fatto che «alcuni consulenti dei francesi abbiano ricevuto incarichi negli anni dalla stessa Regione Toscana».

La strana sponsorizzazione di Gest alla Festa dell’Unità di Firenze

Una circostanza che finisce per gettare sospetti su tutta la vicenda.
«Fra i personaggi coinvolti – svela Donzelli – spuntano consulenze, incarichi, sponsorizzazioni. Come quella effettuata da Gest, società del Gruppo Ratp che gestisce la tramvia di Firenze, alla Festa dell’Unità di Firenze del 2015, anno di aggiudicazione della gara».

«La sinistra – conclude Donzelli – si è ancora una volta mostrata incapace. Da allora l’aggiudicazione del trasporto pubblico ai francesi è impantanato in una selva di ricorsi giudiziari. A  prescindere da come finirà, noi pretendiamo la massima trasparenza».

La vicenda della gara del Trasporto Pubblico Locale Toscano riguarda un appalto da 4 miliardi di euro, il valore in assoluto più alto d’Europa. La Ratp, per capire l’ordine di grandezza dell’appalto, fattura 5 miliardi di euro. Dunque un miliardo in più del valore della gara.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica