Sondaggio Ixè, la Meloni spiazza tutti e “insidia” Conte. FdI vola all’11,3%. Boccone amaro per Renzi

mercoledì 22 gennaio 12:54 - di Giovanna Taormina
sondaggio Ixè

Crescita inarrestabile per Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia. L’ultimo sondaggio dell’Istituto Ixè per Cartabianca certifica l’avanzata di FdI.  In una settimana è, infatti, volata dal 10,9 per cento all’11,3. Nella serata di ieri, durante l’appuntamento con Bianca Berlinguer su Raitre è andato in scena un nuovo capitolo dedicato ai sondaggi politici.

Sondaggio Ixè, il centrodestra sfiora il 50%

E il risultato su come la pensano gli italiani in merito ai partiti da votare è chiarissimo. Si fa, quindi, sempre più prorompente la voce della Meloni che con il suo Fratelli d’Italia ora guadagna ben 0,4 punti percentuali. La Lega di Matteo Salvini perde lo 0,3% dei consensi e dal 29 passa al 28,7 per cento. Bene Forza Italia in crescita dello 0,3 per cento. Da 7 passa a 7,3.  In totale il centrodestra unito con il 47,3 per cento sfiora il 50 per cento dei consensi. 

Perde Pd e Italia Viva

A sinistra la situazione è in picchiata. Il Pd dal 20 per cento di una settimana va al 19,9 per cento e scende dello 0,1. Riesce a recuperare leggermente invece il Movimento 5 Stelle che guadagna lo 0,2% rispetto alle precedenti rilevazioni che lo vedevano al 15,9. Sprofonda Italia Viva che dal 4,2 scende al 3,9 perdendo altri 0,3 punti. Balzo di +Europa che guadagna addirittura quasi un intero punto passando da 2,5 per cento a 3,4. In ogni caso, se si andasse a votare oggi Italia Viva e +Europa resterebbero fuori dal Parlamento.

I leader

Giorgia Meloni scala le vette dei sondaggi. In termini di fiducia, la leader di Fratelli d’Italia, secondo le stime rivelate dall’Istituto Ixè, è vicinissima a Giuseppe Conte. La Meloni con il 35 per cento insegue il premier che si trova in vetta 40 per cento. E supera anche Matteo Salvini stabile al 32 per cento.  Crescono – secondo i numeri presentati nella puntata di Cartabianca del 21 gennaio – anche Nicola Zingaretti e Luigi Di Maio. Il segretario del Pd vanta un 25 per cento a discapito del grillino che ottiene il 21. All’ultimo posto, preceduto da Silvio Berlusconi(al 19), Matteo Renzi che detiene solo un misero 13 per cento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza