Mughini, Porro, tutti elogiano la chiarezza e la preparazione della Meloni (video)

martedì 21 gennaio 13:03 - di Adriana De Conto
Meloni

Tutta da rivedere e da gustare la performance di Giorgia Meloni a Quarta Repubblica” . Un intervento a tutto campo, dalle sardine al caso Gregoretti, dai migranti alla politica economica. In esordio di puntata Nicola Porro l’aveva annunciata come una delle poche politiche che uniscono chiarezza e preparazione. Nulla di più vero. La pagliacciata del Pd sulla diserzione sul voto in commissione non poteva avere un’esegesi migliore da parte della leader di FdI.

Interessante il duetto con Giampiero Mughini. Anche lui ne ha riconosciuto il valore nel panorama politico. Ecco qualche stralcio. Sulle Sardine la leader di FdI formula i giudizi più severi.  “Le sardine mi sono simpatiche ma non è un movimento spontaneo. E questo lo dimostra il fatto che le sardine sono pompate da tutto l’establishment. Non sono un movimento estemporaneo, ne sono convinta”.

Meloni: “Sardine, guardia bianca dello scandalo Bibbiano”

“Il palco di Bologna – ha sottolineato la leader di Fdi-  costa. Io non me lo sono mai potuto permettere. Mi ha molto colpito che il movimento delle sardine decida di andare a chiudere la campagna elettorale di Bonaccini, di fatto, a Bibbiano. Andare a fare le guardie bianche dello scandalo di Bibbiano significa essere proprio
del Pd…”, ha proseguito la Meloni. “Le sardine diventeranno un partito politico?”. E’ la domanda di Porro. Risposta: “Lo sono già… e questo partito è il Pd”.

Caso Gregoretti

Caso Gregoretti. “La sinistra vuole processare Salvini ma non se vuole assumere la responsabilità. Sanno che è una cosa indegna. Delle due cose l’una: o Salvini è un sequestratore o non è un sequestratore; e stanno utilizzando le istituzioni per regolare dei conti pubblici. E questo non va bene”. Ha proseguito la Meloni: ”La sinistra vuol processare Salvini senza assumersene la responsabilità. Sanno che la stragrande maggioranza degli italiani è contraria al processo a Salvini. La sinistra oggi in giunta , quindi, non si è presentata perché non vuole processare Salvini ora. Visto che c’è la campagna elettorale in Emilia Romagna e pensa che non gli giovi ” per il voto.

“Qualche disperato nei salotti mi dà della fascista…”

Ancora: Mughini le chiede della campagna elettorale in Emilia, lei donna di destra. “Nei salotti mi danno ancora della fascista… lo fa certa sinistra, quando sono disperati”. Pe il resto, le piazze emiliane la stanno premiando. “Anche quando vado in qualche piccolo centro per una passeggiata, mi ritrovo un corteo. Sono molto ottimista. Vedrete, FdI sarà la sorpresa di queste elezioni…”. Un’intervista tutta da vedere.

GIORGIA MELONI A "QUARTA REPUBBLICA" 20-01-2020

Buonasera a tutti! Ora a Quarta Repubblica, mi seguite?

Pubblicato da Giorgia Meloni su Lunedì 20 gennaio 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza