Macron se l’è vista brutta: folla inferocita tenta di linciarlo in un teatro di Parigi (video)

sabato 18 gennaio 17:48 - di Tito Flavi

Emanuel Macron è davvero il presidente più odiato dai francesi. Ovunque vada, trova sempre chi lo contesta duramente. L’altra sera ha rischiato addirittura il linciaggio da parte di una folla inferocita che gridava “dimissioni-dimissioni”.  Macron stava trascorrendo, insieme con la Brigitte,  una serata in un teatro nella zona Nord di Parigi, il Bouffle du Nord. In sala, con lui, c’era  anche un giornalista che una volta avvistato il leader di En Marche ha condiviso la notizia su Twitter. Specificando anche il luogo Ne è nata una rivolta con una trentina di attivisti che si radunano in pochi minuti davanti all’edificio decisi a portare a termine un blitz in stile militare, entrare all’interno del teatro e inscenare un confronto poco tenero con Macron.

Il clima da mesi in Francia è incandescente. Il presidente se l’è dovuta vedere  prima con la rivolta “politica” dei gilet gialli . E ora con la protesta  ancora più trasversale di chi si oppone alla sua riforma delle pensioni. I francesi inferociti la giudicano  “macelleria sociale”. Peggio della legeg Fronero. Da quel momento Macron è a costente rischio di aggressioni.  I timori per l’incolumità del capo dell’Eliseo sono infatti fondati. E la polizia ha ormai allestato un piano di emergenza costamtemente operativo.  Non a caso, è intervenuta  a tempo record per tenere a bada i manifestanti davanti al Bouffle du Nord, impedendo loro di entrare. Macron e la consorte sono stati allontanati per sicurezza e poi sono potuti tornare in sala per la fine della rappresentazione. Linciaggio evitato, non la contestazione: nel video si vede anche un’auto scura, dove si presumeva si trovasse Macron, che lascia il locale bersagliata da fischi e urla dei manifestanti. «Dimissioni, dimissioni»: per Macron si preaccuncia un’uscita di scena ancorapiù amara di quella riservata, a suo tempo, a Francois Hollande.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Banchero Giuseppe 19 gennaio 2020

    Macron nemico dell’Italia, peccato che non ci siano riusciti.

  • Silvia 19 gennaio 2020

    Povero Macron!!!!! Ma quanto ci dispiace!!!!!!🤭

  • In evidenza