Forze dell’ordine, oggi ancora un suicidio. Il Mosap denuncia: “E’ un’ecatombe, il fenomeno è sottovalutato”

domenica 26 gennaio 18:47 - di Antonio Pannullo
mosap forze dell'ordine conestà (2)

Forze dell’ordine, ancora un suicidio. Tanti, troppi. E il fenomeno è in allarmante espansione. Lo denuncia Fabio Conestà, segretario generale del sindacato Mosap. Nel primo pomeriggio – denuncia il Mosap – l’assistente capo superiore Marco Sarigu si è ucciso sparandosi un colpo di pistola nella sua casa a Roma. Il corpo è stato ritrovato dai carabinieri chiamati dai familiari del collega. I familiari erano allarmati perché l’uomo non si era presentato a un pranzo con la famiglia. L’agente era del 1962 e viveva da solo.  “Il tragico gesto, le cui motivazioni sono ancora ignote, segue – dichiara Fabio Conestà, segretario generale del sindacato di Polizia Mosap – quello di tanti, troppi appartenenti ai vari corpi di polizia dello Stato, al punto che mesi orsono presso il Viminale è stato istituito uno specifico osservatorio”.

Il Mosap: tra le forze dell’ordine il fenomeno è in aumento

Conestà prosegue sul dilagante fenomeno tra le forze dell’ordine. “Ma purtroppo tali episodi continuano a ripetersi e vano finora è stato l’allarme lanciato dai sindacati del settore – in particolare dal Mosap – sulle condizioni in cui operano gli agenti. E’ giunta l’ora di mettere a conoscenza la pubblica opinione del perché di questa vera e propria ecatombe, che sta mietendo troppe vittime tra chi è chiamato a vegliare sulla nostra sicurezza”, ha aggiunto Conestà. Quali i rimedi? “Bisognerebbe istituire un aiuto reale, specifico, che aiuti chi si sente in crisi. Adesso – rivela Conestà – chiunque si rivolga agli psicologi, si vede ritirare per prima cosa le armi, il distintivo, il tesserino. Servirebbe un aiuto che invece non intimorisca le forze dell’Ordine e che concretamente aiuti a individuare le radici del problema”. Insomma, conclude Conestà, “l’impressione è che il fenomeno, del quale si prende atto, sia stato finora un po’ troppo sottovalutato. E’ ora di prender einiziative concrete”, conclude il segretario del Mosap.

I suicidi sono una vera emergenza

E i suicidi tra le forze dell’ordine rappresentano una vera emergenza. Nel quinquennio 2014-2019, secondo i dati dell’Osservatorio nazionale suicidi Forze dell’Ordine (Onsfo) dell’Organizzazione non Governativa Cerchio Blu, i suicidi tra i lavoratori delle Forze dell’Ordine sono stati 255. Di cui 28 nel 2017, 29 nel 2018 e 57 al 16 dicembre di quest’anno. Più di un caso a settimana. Data la gravità, i membri del Tavolo Tecnico istituito dall’Ente nazionale di previdenza e assistenza per gli psicologi (Enpap) sulla sicurezza sul lavoro, sottolineano l’importanza di riflettere con urgenza su quanto è possibile fare per prevenire anche questi gesti drammatici.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Attilio Antonucci 26 gennaio 2020

    LA VERITA’ E LA CREDIBILITA’ FA MOLTO MALE MALE MALE?
    COME IL DOTT. PROF. ONCOLOGO VERONESI, ALLA CONFERENZA ALLA BOCCONI DI MILANO, ATTILIO QUESTO PROGETTO,DI BASI E RADICI, NELLA POSTURA, CANCELLA IL FUTURO DELLA MEDICINA?
    QUESTO ITALIA FALLITA, DOVE C’E’, TROPPA IGNORANZA E CORRUZIONE, NON CI SARA FUTURO.
    IL FUTURO, SARA OLTRE L’EUROPA, GIA’ PREMIATO A TAIPEI!!!
    SOLO LE BASI CREANO IL GIUSTO CONNUBIO, NELLA POSTURA OMOGENEA.
    POCHE BASI POCHI FRUTTI?

  • In evidenza