Si aggira tra le auto, lo fermano per un controllo: senegalese aggredisce i finanzieri

martedì 17 dicembre 16:12 - di Redazione
senegalese

Fermato per un controllo prima è fuggito, poi ha aggredito con calci e pugni gli agenti della Guardia di Finanza che lo avevano raggiunto. Per questo un senegalese cinquantenne è stato arrestato, a Torino, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’aggressione ai finanzieri

Questa ennesima aggressione alle forze dell’ordine da parte di uno straniero si è verificata la scorsa notte alla periferia del capoluogo piemontese. Intorno alle tre un equipaggio del Gruppo pronto impiego cittadino, impegnato nei consueti controlli di prevenzione in città, ha notato un uomo che si aggirava con fare sospetto tra le auto in sosta. Alla vista dei finanzieri, l’uomo è scappato. Poi, una volta che i militari lo hanno raggiunto, prima ha rifiutato di farsi identificare e infine, durante il trasporto verso gli uffici del Comando, li ha aggrediti a calci e pugni.

Il senegalese aveva soldi sospetti e abiti contraffatti

Nelle tasche dello straniero militari delle Fiamme Gialle hanno trovato un migliaio di euro in contanti, sulla cui provenienza lecita hanno forti dubbi. Anche perché, nel trolley dello straniero, i finanzieri hanno scoperto un centinaio di capi di abbigliamento di noti marchi contraffatti. I militari hanno stimato il valore della merce, con ogni evidenza destinata al commercio abusivo, in circa 6mila euro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica