Renzi a La7, un «uno contro tutti». Dito puntato contro Pd, giudici e giornalisti. Ma l’affondo di Giletti… (Video)

lunedì 2 dicembre 13:30 - di Chiara Volpi
Renzi da Giletti

Verboso. Autoreferenziale. E con l’indice puntato contro alleati di governo e avversari politici. È il solito Matteo Renzi quello che ieri è stato ospite di Massimo Giletti nel salotto di Non è l’Arena su La7. E tolto l’intervistatore di turno, sembra quasi di essere tornati ai tempi dell’uno contro tutti di Maurizio Costanzo…

Renzi ospite di Giletti a “Non è l’Arena”

Già, perché l’ex premier ha una parolina davvero per tutti. A cominciare dagli esponenti di governo. Passando per magistrati e giornalisti rei, ai suoi occhi, dio averlo descritto e già archiviato come colpevole dell’inchiesta sulla fondazione Open. E finendo niente poco di meno che con lo stesso conduttore, al quale Renzi, piccato, sente di dover dispensare un ennesimo suggerimento non richiesto. «Mi permetta di darle un consiglio, Giletti: non esageri anche lei con il populismo»… Per il resto, il suo è un lungo monologo, in cui il conduttore riesce solo fatica a intervenire di tanto in tanto. Un soliloquio in cui Renzi arriva a coprire tutto lo scibile d’attualità. Spaziando dalle sardine al Mes, dall’inchiesta che lo investe in pieno sulla fondazione Open, fino alle emergenze Alitalia ed Ex Ilva.

Inchiesta Open, l’autodifesa di Renzi: dito puntato su giudici e media

L’ex rottamatore ha da dire su tutto e da rimproverare tutti. Solo quando si tocca il tasto dell’indagine che lo riguarda si dimostra assolutorio e disponibile al dialogo e alla spiegazione. Del resto, dopo aver speso anni a criticare la propensione al vittimismo addebitata a Berlusconi, attenzionato speciale della magistratura, ora la patata bollente è finita nelle sue mani. E giù con polemiche su giudici, media e opinione pubblica che “hanno avuto l’ardire” di metterlo al centro di un’inchiesta. Quella sui finanziamenti alla Fondazione Open, partita con l’apertura di un’indagine sull’ex presidente Alberto Bianchi e sull’imprenditore Marco Carrai, grande amico dell’ex premier.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza