Cori e lacrime per Luca Sacchi: il toccante omaggio dello stadio Olimpico (video)

lunedì 2 dicembre 15:10 - di Redazione

Lo stadio Olimpico di Roma e la S.S. Lazio Calcio, in occasione della partita di domenica contro l’Udinese, hanno ricordato Luca Sacchi. Il giovane, ucciso davanti a un pub il 23 ottobre, era infatti un tifoso laziale e frequentatore abituale dei “distinti ovest”.

Prima dell’inizio del match il centravanti della Lazio, Ciro Immobile ha lasciato un mazzo di fiori in ricordo di Sacchi proprio sotto il quadrante dello stadio. Sugli spalti anche il padre Alfonso Sacchi applaudito e salutato dal pubblico laziale. Presenti anche gli amici di Luca Sacchi che hanno indossato una maglia raffigurante un cuore con scritto “Ciao Luca”.

Luca Sacchi, il post su Fb della cugina Chiara

«È stata una giornata devastante quanto meravigliosa, ho visto sconosciuti abbracciarci, altri chiedere di poter indossare la tua maglietta e tutto lo stadio applaudire la nostra famiglia, mentre salivamo la scalinata. Ho visto zio alzare gli occhi al cielo e cantare a squarciagola per te , noi cugini, amici e parenti guardarci l’un l’altro con gli occhi pieni di lacrime senza dire una parola , ed è stato emozionante, tanto, forse troppo», ha raccontato su Facebook Chiara, la cugina di Luca.

 

 

Il papà del ragazzo ha raccontato nei giorni scorsi, gli hobby e le passioni del figlio in un’intervista su Rai Uno. Tra le sue parole commosse è venuta fuori la grande passione per la Lazio da parte di Luca. Ecco cos’ha detto il padre a La vita in diretta: «Mio figlio Luca era un grande Laziale. Domenica sarò allo stadio insieme a parenti e amici per lui. Indosserò una maglia col suo nome e un grande cuore celeste».

Omicidio di Luca, la dinamica è ancora oscura

Luca Sacchi è morto dopo un’aggressione fuori da un pub nel quartiere Appio. Oltre a Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, fermati a meno di 48 ore dalla morte di Sacchi, sono finiti in carcere anche Giovanni Princi, 24enne amico d’infanzia del giovane ucciso e il 22enne Marcello De Propris.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza