«Un’altra manovra è possibile»: FdI porta a Bologna “L’Italia che pensa in grande” (video)

sabato 30 Novembre 19:42 - di Viola Longo
fdi
Oltre 500 emendamenti per dimostrare che “un’altra manovra” – e con essa un’altra idea di Paese – è possibile. Fratelli d’Italia li illustrerà domani all’opinione pubblica nel corso della manifestazione “L’Italia che pensa in grande. Imprese, lavoro, infrastrutture. L’altra manovra possibile”. L’evento, organizzato dal gruppo al Senato, si terrà a Bologna, a partire dalle 10, all’EuropaAuditorium (piazza della Costituzione, 4), il più grande teatro dell’Emilia Romagna. Dunque, un’occasione propositiva, ma anche una dimostrazione di forza per FdI, che non ha paura di confrontarsi con numeri importanti in un territorio – finora – considerato difficile per la destra.

Meloni: “La manovra dichiara guerra a chi lavora e produce”

Insieme agli esponenti di FdI, la giornata di lavori servirà anche a “dare voce alle categorie produttive”, tradite dal governo giallo-rosso.  La manovra, infatti, è una “dichiarazione di guerra contro chi produce e lavora”. “Non c’è niente che riguarda la crescita, la creazione di posti di lavoro”, ha ricordato Giorgia Meloni, presentando l’appuntamento insieme al capogruppo al Senato, Luca Ciriani. “È una manovra della sinistra che crea deficit, mette nuove tasse e non ci sono investimenti”, ha quindi chiarito Meloni.

FdI a difesa degli italiani tartassati dal governo

Ma le categorie produttive non saranno le uniche protagoniste dell’evento. Al fianco di FdI ci saranno anche le famiglie, i disoccupati, i piccoli e piccolissimi imprenditori, i professionisti e molti altri “testimonial” di come questo governo stia affossando gli italiani e di come rischi di strozzarli ancora di più con una manovra “tassa e spendi”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *