Trancassini (FdI): “Da Trenta parole sconcertanti. E un grave atto d’accusa alla Raggi”

martedì 19 novembre 15:26 - di Redazione
trenta

“Sono sconcertanti, ma in perfetta linea con le scelte politiche del Movimento 5 Stelle. D’altronde, optare per le barricate nel palazzo dorato non è certamente una novità per i massimi rappresentanti grillini che almeno a parole i ‘Palazzi’ avrebbero voluto smantellarli”. Così il deputato di FdI, Paolo Trancassini, ha commentato le parole dell’ex ministro Elisabetta Trenta sul Pigneto, il quartiere nel quale ha una casa di proprietà, ma dal quale è voluta andare via, usufruendo dell’ormai famoso appartamento della Difesa, perché “in zona si spaccia droga” ed esistono “problemi di sicurezza”.

Trancassini: “Da Trenta disprezzo e distacco dalla realtà”

“Della signora Trenta – ha sottolineato Trancassini – colpisce il completo distacco dalla realtà, il disprezzo per uno dei quartieri storicamente più caratteristici di Roma. Il tipico classismo del Pd si è impadronito anche di quel M5S. Infatti proprio con il Pd è andato al governo pur di tenere stretta la poltrona ed evitare il giudizio degli italiani“.

“Le sue parole un atto di accusa alla Raggi”

“Ma le parole dell’ex ministro Trenta – ha avvertito ancora l’esponente di FdI – sono anche un grave attacco nei confronti del sindaco Raggi, incapace di mettere in campo politiche sociali per le periferie della città. Il Pigneto, così come tutte le aree marginali d’Italia, ha bisogno di una politica diversa, che abbia il coraggio di intervenire. E non di chi come la Trenta, è sempre pronto con le valige in mano alla volta di un posto al sole”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza