Ubriaco e drogato, marocchino a torso nudo semina il panico a Lucca: “immigrato regolare”

martedì 15 ottobre 11:19 - di Redazione
Lucca

Marocchino ubriaco e drogato semina il panico nel centro storico di Lucca. Insulta e minaccia i passanti. Mima con la mano anche il gesto di una pistola. Alla fine l’uomo, immigrato 28enne, è stato fermato dalla polizia. Deve rispondere alle accuse di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

Paura nelle strade di Lucca

È accaduto nella serata di sabato, intorno alle 20,30. Alcuni cittadini sono stati spaventati dal giovane extracomunitario, regolare sul territorio nazionale. A torso nudo, ha dato in escandescenze in strada molestando i passanti nelle strade di Lucca. Uno dei testimoni ha avvertito la sala operativa della polizia. Ha avuto la prontezza di seguire le istruzioni dell’operatore del 113, diventando il suo occhio.

L’intervento della polizia

Ha seguito a distanza di sicurezza gli spostamenti del marocchino e ha consentito quindi ai poliziotti di dare indicazioni precise alla volante. La polizia, dopo pochi minuti, è riuscita a rintracciare il ventottenne, in via del Fosso. E l’ha immobilizzato. Una volta portato in questura, il marocchino mostrava ancora segni di agitazione psicomotoria. Perciò gli agenti hanno deciso di ricorrere alle cure mediche facendolo trasportare in ospedale con un’ambulanza.

Anche al pronto soccorso il marocchino ha continuato a offendere e minacciare poliziotti e medici. In ospedale è stato sedato. Risultato positivo all’alcool e alla marijuana, una volta sveglio si è reso conto di quanto fatto. E ha chiesto scusa a tutti per i disagi arrecati. Poi è scattata la denuncia.

Molti i precedenti. Alcuni giorni fa un marocchino ubriaco al volante di una Passat, non si è fermato all’alt dei carabinieri. È fuggito a velocità sostenuta seminando il panico tra i cittadini diMasainas che partecipavano ai festeggiamenti della Madonna della Salute. I carabinieri hanno arrestato il giovane di 23 anni per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e guida in stato di ebbrezza.

L’uomo ieri era stato visto da una pattuglia mentre sfrecciava a bordo dell’auto per le vie del paese. I carabinieri hanno intimato l’alt. ma il giovane non si è fermato. Ha preso il via un inseguimento durato alcuni minuti. La Passat a retromarcia ha speronato l’auto dei carabinieri. Il giovane è poi fuggito a piedi, ma è stato bloccato. Sottoposto al test con l’etilometro è risultato positivo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza