Scandalo in Usa. Democrat, bisex e col tatuaggio nazista: la deputata Katie Hill si dimette

mercoledì 30 ottobre 16:59 - di Redazione

Scandalo tra i democratici americani. Il DailyMail.com ha pubblicato una serie di fotografie scioccanti della democratica Katie Hill. Nuda, che fuma un bong, con la sua amante. Ma quella che l’ha fatta dimettere è stata quella con un tatuaggio della croce di ferro sul pube. La deputata ha 32 anni, ed è dichiaratamente bisex. La vita privata della Hill desta più di uno scandalo. Ci sono anche delle foto nuda a spazzolare i capelli della giovane donna. Sembra che sia stata fotografata anche fumare maijuana.E non è chiaro se al momento la deputata avesse una licenza medica per il farmaco. Tutte le foto sembra siano state fornite dall’ex marito della Hill. Ma la croce di ferro, che in realtà non è un simbolo nazista, è stato il vero guaio. Perché è simile ai simboli precedentemente usati dai cosiddetti suprematisti bianchi americani. A quanto pare però la deputata su Facebook ha criticato in passato post in cui c’era proprio quel simbolo. E in America l’ipocrisia politica è un reato grave, altro che mariuana e orientamento esssuale.

Lo scandalo vero è stata la croce di ferro

Tra l’altro, la famosa Anti-Defamation League fa riferimento nel suo database di simboli di odio anche alle medaglie dell’Impero tedesco. In realtà, come già detto la croce senza svastica è utilizzata spesso da motociclisti, skateboarder e appassionati di sport estremi. Il DailyMail ha anche altre foto scandalistiche che però non ha pubblicato. Secondo varie testmonianze citate dal giornale Usa, la Hill e il marito hanno avuto rapporti a tre. La coppia sta divorziando. Questo mese il marito ha accusato su Facebook lamoglie di avere una relazione con il direttore finanziario della campagna. Ma la Hill ha smentito ufficialmente questa circostanza.  La vicenda della Hill è stata ripresa dal quotidiano Libero e dal Corriere della Sera. La Hill si è difesa strenuamente. Su Facebook ha scritto di essere vittima di una campagna diffamatoria animata dal marito. La Hill fu eletta un anno fa il California. Ed era considerata una delle figure emergenti dei democrats. Prima dello scandalo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza