Pisa, un uomo si barrica in casa e spara sui passanti

giovedì 24 ottobre 19:06 - di Redazione

Un uomo armato, dal primo pomeriggio di oggi, si è asserragliato nella sua casa a Vicopisano (Pisa) e minaccia di sparare a chiunque si avvicini. La strada in cui si trova l’abitazione dell’uomo, viale Diaz, è stata chiusa al traffico e tutta la zona è stata messa in sicurezza con l’intervento dei carabinieri di San Giovanni alla Vena (Pisa) e della compagnia di Pontedera (Pisa), che stanno trattando con l’uomo per farlo uscire. Da quanto si apprende, l’uomo asserragliato sarebbe un commerciante che detiene legalmente dei fucili. Sul posto anche il sindaco Matteo Ferrucci, gli operatori del 118 e la polizia municipale. Non si conoscono, al momento, i motivi che hanno spinto l’uomo a barricarsi in casa.

Pisa, al lavoro i negoziatori

L’uomo, 46 anni, secondo alcune testimonianze avrebbe esploso due colpi senza colpire nessuno. Le cronache locali riferiscono che in casa era presente anche la madre che poi sarebbe fuggita. E mentre sono ancora al lavoro i negoziatori dell’Arma, dal Comune di Vicopisano hanno reso noto che i carabinieri hanno chiesto la temporanea sospensione dell’erogazione di gas per motivi di sicurezza pubblica e i tecnici sono riusciti a isolare il gruppo di abitazioni interessato, tra cui quella in cui l’uomo è barricato.

Il sindaco di Vicopisano: “Rimanete in casa”

Il sindaco di Vicopisano ha lanciato un appello alla cittadinanza, diffuso sui Social.

Si legge nell’appello che sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri della Stazione di San Giovanni alla Vena e stanno intervenendo anche Forze dell’Ordine esterne, specializzate in casi simili.
È stato tolto il gas, per motivi di sicurezza pubblica, alla casa interessata e a quelle vicine.
Vi chiedo di mantenere la calma, la zona è presidiata e tenuta attentamente sotto controllo dalle Forze dell’Ordine.
Finché non sarà tutto risolto, non diffondete informazioni non verificate, specialmente sui social, per non alimentare panico ingiustificato e allarme sociale.
Daremo aggiornamenti tramite tutti i canali del Comune.
Condividete questo post con chi può essere interessato.
Vi ringrazio dell’attenzione e della collaborazione e ringrazio molto i Carabinieri per il lavoro che stanno, ancora una volta, compiendo a tutela della nostra comunità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza