Medicina, sconfitto un altro ceppo di poliomielite. L’Oms: «Ne resta uno, la malattia sarà debellata»

giovedì 24 ottobre 15:58 - di Redazione
poliomielite

Il vaccino resta l’unica arma per tenere lontana la poliomielite, debellata in Italia 18 anni fa proprio grazie alla prevenzione, ma ancora presente nel resto del mondo. Una notizia di oggi, però, fa ben sperare sulla possibilità di debellarla per sempre. Un secondo ceppo selvaggio del poliovirus, il tipo 3, è stato eradicato. Ne resta così solo uno. A renderlo noto è stata l’Organizzazione mondiale della sanità in occasione del World Polio Day.

Un risultato «storico»

Questa nuova conquista medica avvicina l’umanità all’eradicazione totale della malattia. Ad oggi, infatti, resta un solo ceppo da sconfiggere. «La totale eradicazione della poliomielite sarà una pietra miliare per la sanità mondiale. L’impegno dei partner e dei Paesi avanzati sul piano tecnologico ha portato a questo. Rimane solo uno dei tre sierotipi di poliovirus selvatici», ha detto Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Oms.

Resta un solo ceppo di poliomielite

Il poliovirus PVS3 è il secondo ad essere eliminato dopo l’eradiocazione del PVS2 nel 2015. Le autorità sanitarie hanno registrato l’ultimo caso del tipo 3 nel Nord della Nigeria nel 2012. Grazie al sistema di sorveglianza, basato su una rete qualificata di professionisti e strutture, è stato possibile verificare che in nessuna area del mondo è più presente il tipo 3, ad eccezione dei campioni conservati in sicurezza. «Siamo fermamente impegnati a garantire – ha aggiunto il direttore generale dell’Oms – che tutte le risorse necessarie siano mobilitate per eliminare tutti i ceppi di poliovirus». L’ultimo ceppo esistente di poliovirus, quello di tipo 1, è presente oggi solo in due Paesi: Afghanistan e Pakistan. «Non possiamo fermarci ora», ha esortato David Salisbury, presidente della Commissione mondiale indipendente per la certificazione della poliomielite.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza