Giorgia Meloni intervistata su Rtl. Per Diaco è lei la vera trionfatrice, «la rivelazione politica»

lunedì 28 Ottobre 12:47 - di Ginevra Sorrentino
Giorgia Meloni

E invece… Invece, chi ha perseguito l’inciucio. Chi si è rabberciato all’ultimo secondo con un’alleanza di comodo, funzionale solo ad affrontare le urne. Chi ancora oggi si tiene avvinghiato alla poltrona fa finta di niente.

Meloni sul governo: «Io avrei rassegnato le dimissioni stanotte»

E infatti, sul futuro del governo Conte la stessa Meloni dichiara: «Cosa il governo farà non lo so dire. Io avrei rassegnato le dimissioni stanotte. Quando arriva un ceffone come quello che gli umbri hanno dato all’esecutivo non puoi fare finta di niente». E ancora: «Trovo scandaloso che Conte dica che gli umbri valgono il 2% della popolazione», svilendo appositamente la rilevanza nazionale del test elettorale di ieri. «Loro – aggiunge la Meloni – che hanno fatto il governo con 70.000 persone che votano su Rousseau, che poi bisogna vedere se sono vere. Le 70.000 di Rousseau vanno bene e i 700.000 umbri no? Di cosa stiamo parlando? È un racconto che viene manipolato per interesse». «E l’interesse di questa gente – ha concluso la presidente di Fratelli d’Italia in radio – è rimanere abbarbicati alla poltrona»…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *