Anziano sbranato dai cani a Pordenone, grave la moglie

venerdì 25 ottobre 17:41 - di Redazione

Un uomo di 74 anni, di Brugnera (Pordenone), è stato aggredito e sbranato da due cani da difesa (due cani amstaff, una razza simile ai pitbull) di proprietà della cognata. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo sarebbe entrato nel recinto degli animali, che si trova in adiacenza alla sua abitazione, per dar loro da mangiare. Erano anni che l’uomo frequentava la casa, senza che accadesse niente, conosceva bene quei cani. Per motivi inspiegabili, gli animali stavolta lo hanno attaccato. Sono stati momenti concitati, l’anziano ha chiesto aiuto. In suo soccorso è arrivata la moglie, ferita anche lei in modo grave. Il figlio della vittima, aggredito anche lui, è riuscito ad abbattere uno dei due cani.

L’uomo conosceva i due cani da anni

Sul posto sono giunti il 118 e i Vigili del Fuoco. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare, mentre la moglie è stata trasferita d’urgenza in ospedale a Pordenone a causa delle ferite provocate dai morsi degli animali: non sarebbe in pericolo di vita.«Li conosceva da anni e non era mai successo niente: non possiamo darci una spiegazione», è il commento di Luigino, fratello della vittima al Gazzettino. «Li conosceva da anni e non era mai successo niente: non possiamo darci una spiegazione per quanto accaduto». Lo ha affermato un parente dell’uomo che è stato aggredito e ucciso da due cani da difesa.

Le ragioni dell’aggressione? Inspiegabili

«Nessuno potrà mai sapere cosa sia realmente accaduto in quei frangenti – ha aggiunto l’uomo – non credo si tratti di una leggerezza o che gli animali si siano sentiti minacciati: lo vedevano sempre e non avevano mai dato alcun segnale di insofferenza. Sull’accaduto indagano i Carabinieri della Compagnia di Sacile. La zona è stata transennata e il personale del reparto scientifico dell’Arma sta svolgendo i rilievi.

Sbranato da due cani di razza Amstaff

La razza Amstaff è una razza molto simile (un “cugino”) al pitbull, molto popolare sia in Europa che negli Stati Uniti: inizialmente selezionato (alla fine dell’800) per i combattimenti nelle arene proprio insieme al pitbull, l’Amstaff venne però poi più curato esteticamente. Viene considerato più tranquillo del pitbull, ma ci sono già stati altri casi di aggressioni in Italia. 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza