Rousseau, ex senatore vota in diretta tv. La risposta: “Per il No provi più tardi” (video)

martedì 3 settembre 14:59 - di Angelica Orlandi

«Per il No provi più tardi». Scena surreale – se non fosse drammatica- all’Aria che tira condotto da Myrta Merlino su La7. Si parla della notizia del giorno, il voto sulla piattaforma Rousseau. La conduttrice vuole fare votare in diretta un ospite in studio, Giorgio Pizzol, iscritto alla piattaforma Rousseau dal 2017 ed ex senatore. Lei cosa vuole votare, a favore dell’accordo Pd-M5S?, gli chiede la Merlino. «No», risponde Pizzol, voterò un no secco.  Allora voti in diretta. L’uomo vorrebbe votare No, segue tutte le indicazioni, seguito dalla attenta Merlino. O almeno vorrebbe votare No. Ops,  il sito si blocca: “Non vogliono farmi votare”, dice sconsolato.

Merlino: «Non ci posso credere»

Proceda di nuovo, invita Myrta Merlino. «Prema il tasto “conferma”». Fatto. Cosa le dice? «Per l No provi più tardi». Apoteosi in studio, sghignazzie risate. La Merlino: «Non ci posso credere». la giornalista Anna Lola Nardi (@annalolanardi) ha twittato tutta la scena. Il sito della trasmissione è preso d’assalto. C’è chi dice di avere votato senza alcun problema, chi se la ride per la pagliacciata-trffa Rousseau. Sia come che sia, la scenetta è esilarante, tipica del clima cabarettistico che si è impossessato di questa pagina di storia repubblicana. C’è chi ricorda alla Merlino la tipica reazione che avrebe avuto l’Emilio Fede dei tempi d’oro: “…Che figura di m….”. L’ex senatore Giorgio Pizzol, dopo le indicazioni dell’Ufficio Stampa del MoVimento 5 Stelle, effettua un nuovo accesso alla piattaforma Rousseau e riesce senza alcun problema a votare no al nuovo governo Conte. Come la metti la metti, pagliacciata era, pagliacciata rimane.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza