Primo giorno di scuola, si canta Bella Ciao. Protesta Di Stefano: preparano la manifestazione per Greta

martedì 17 settembre 14:10 - di Redazione

Bella Ciao a scuola? No, decisamente no. Lasciamo stare gli inni politici, visto che ci sono tante canzoni da far cantare ai bambini. Soprattutto in questi giorni in cui tutti stanno lì col dito puntato contro la strumentalizzazione dei bambini.

Eppure ci sono maestre che da questo orecchio non ci sentono o fanno finta di non sentire. Lo dimostra quanto raccontato da Simone Di Stefano, leader di CasaPound: “Sono appena andato a riprendere mia figlia a scuola. Primo giorno di quinta elementare. Scopro che ha passato la mattinata ad imparare una canzone che dovranno cantare alla ‘manifestazione per Greta’ (Mai autorizzato nulla del genere). La canzone contro i ‘cambiamenti climatici’ è ovviamente Bella Ciao”. La scuola si trova a Roma, nel Primo Municipio.

Certo c’è da rimpiangere i tempi in cui il primo giorno di scuola raccontavi come avevi trascorso le vacanze e si progettava insieme il lavoro dell’anno scolastico appena cominciato. Oggi ci sono imperativi ideologici di cui non ci si può liberare facilmente ed immancabile arriva l’inno più conformista del momento, cioè Bella Ciao, con buana pace dei genitori contrari a ogni forma di indottrinamento sugli studenti.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza