Premio Campiello, vince Andrea Tarabbia col romanzo gotico su Gesualdo da Venosa

15 Set 2019 12:20 - di Redazione

“Sono estremamente emozionato e soddisfatto. Dedico la vittoria a mio figlio, a mia moglie e alla bimba che stiamo aspettando. Io sono stato due volte nella cinquina finalista del Campiello, e in questi anni ho conosciuto tante persone che sono diventate anche amici con i quali ancora ci sentiamo. Per me il Campiello è stato poter entrare nella testa di persone che non conoscevo e condividere con loro un percorso”. Con queste parole Andrea Tarabbia ha commentato la sua vittoria del Premio Campiello, giunto alla 57esima edizione, con il romanzo “Madrigale senza suono” (Bollati Boringhieri).

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi

 

SUGERITI DA TABOOLA