La sinistra ha pochi voti ma molta Speranza: “Con il M5S vinceremo le Regionali”

domenica 8 settembre 19:03 - di Marta Lima

Finché c’è Grillo c’è Speranza, potrebbe essere il nuovo motto della sinistra italiana alleata dei Cinquestelle al governo nazionale. In tanti si illudono che l’alleanza possa durare fino alle Regionali, consentendo la rinascita di un’ala di sinistra quasi scomparsa nelle urne. Tra coloro che ci crede c’è anche il “miracolato” ministro della Salute Roberto Speranza, secondo cui quella tra i giallo-rossi “non è un’alleanza di un giorno o di una stagione eccezionale, ma il tentativo strategico di costruire un nuovo orizzonte per il Paese. Gli italiani lo capiranno”.

Roberto Speranza, intervistato dal Corriere della Sera, cerca di dare dignità a quella operazione di palazzo. “Il governo con i nemici storici non è un ribaltone, ma una vittoria politica che rafforza la democrazia italiana. Io ci ho creduto dal 2013, quando Bersani da segretario del Pd sfidò i 5 Stelle al governo del cambiamento. Mi sono battuto per far crollare il muro di incomunicabilità tra M5s e centrosinistra e ora, finalmente, si realizza il nostro disegno originario”. Speranza ritiene l’alleanza alle Regionali con i grillini una priorità: “Se ne può parlare anche subito, già per le prossime elezioni regionali”, dice il ministro della Salute.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi