Vuole il panino ma la cucina è chiusa: tunisino armato spacca i monitor del Mc Donald’s

venerdì 9 agosto 16:40 - di Redazione

Ennesimo episodio di intemperanza e violenza da parte di un immigrato in Italia, ovviamente già conosciuto dalle forze dell’ordine ma che non era stato ancora espulso dal territorio nazionale. Intorno all’una di notte si è presentato al McDonald’s di via Emilia Ovest a Modena pretendendo di ordinare un panino, nonostante la cucina fosse già chiusa. Di fronte al rifiuto del personale l’uomo, un 29enne tunisino, forse ubriaco se non peggio, si è innervosito e ha lanciato a terra un monitor per le ordinazioni, mandandolo in frantumi. Ma la sfuriata selvaggio non era finita: una volta uscito dal locale, raggiunto lo sportello del Mc Drive, ha inoltre scagliato un grosso sasso colpendo un altro monitor. Il tunisino, peraltro già noto per reati contro il patrimonio e stupefacenti, è stato rintracciato e trovato in possesso di un coltello a serramanico che custodiva all’interno di un marsupio. Per lui, irregolare sul territorio nazionale, è finalmente scattata la denuncia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi