Rifiuti, Benvenuti (Ecoitaliasolidale): si vigila dallo spazio, i problemi a Roma restano

giovedì 29 agosto 10:29 - di Redazione

«Si ha notizia che, grazie a un accordio fra Ama SpA , e-Geos, joint venture tra Telespazio, Gruppo Leonardo e Agenzia Spaziale Italiana, a breve vi saranno controlli dallo spazio al fine di arginare l’abbandono di rifiuti in strada«.  È quanto dichiara in una nota Piergiorgio Benvenuti, ex presidente di Ama, oggi portavoce del movimento ecologista Ecoitaliasolidale. «Vi sarà in pratica la messa in campo di tecnologia satellitare, un controllo quindi dalle stelle per arginare il fenomeno dei rifiuti abbandonati nella Capitale, grazie anche all’utilizzo di algoritmi avanzati di big data analytics e di tecniche di intelligenza artificiale».

«Una promozione», dice Benvenuti, «ad effetto da parte di chi al momento e dopo tre  anni di amministrazione a 5Stelle del Campidoglio ha di fatto diminuito la percentuale di raccolta differenziata nella città, aumentato il volume pro-capite di produzione dei rifiuti, non è riuscito a programmare nessun ulteriore impianto di trattamento, ma soprattutto peggiorato sensibilmente il decoro, la pulizia delle strade e lo svuotamento dei cassonetti».

«Ci si chiede se dallo spazio si potranno osservare tutti i cassonetti stracolmi di rifiuti e non svuotati da giorni, e quindi se tali  “scientifiche” rilevazioni porteranno alle oggettive responsabilità del nuovo management Ama e direttamente a chi amministra oggi il Campidoglio. Giusto utilizzare le nuove tecnologie,  ma non per fare semplice propaganda ad effetto, bensì per monitorare e difendere concretamente l’ambiente ed il territorio».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi