La furbata della Merkel: porti aperti in Italia, confini blindati in Germania

sabato 3 agosto 14:24 - di Augusta Cesari

Confini chiusi, posti di blocco lungo le autostrade che collegano Germanie e Svizzera e presso gli aeroporti e gli snodi ferroviari. La diponibilità di Berlino sui migranti è commovente:  il governo Merkel ha manifestato la volontà di “chiudere” il confine tra Germania e Svizzera. A promuovere tale decisione in seno all’esecutivo federale è stato il ministro dell’Interno Horst Seehofer, che in un’intervista Der Spegel, la presenta come uno strumento per salvaguardare il Paese dall’“immigrazione selvaggia” proveniente dalla repubblica alpina. Capito che genio? Attendiamo l’indignazione popolare dell’Europa tutta. E ai nostri buonisti, che hanno eletto Carola a simbolo ,chiediamo come mai non si risentono anche con i ministri tedeschi. Stranezze.

La Germania viola Schengen

Seehofer ha fatto riferimento a recenti fatti di cronaca nera, in particolare, all’episodio avvenuto lo scorso lunedì alla stazione di Francoforte, dove un cittadino eritreo proveniente proprio dalla Svizzera ha buttato sotto a un treno un ragazzino. Il governo tedesco ha tuonato bollado la tragedia come una dimostrazione del  «lassismo»  di Berna in ambito migratorio. Il governo tesesco adotta la linea dura e nessuno si risente. L’accenna il governo gialloverde per gli stessigrav motivi e ci dichiarano guerra. Bizzarra questa Europa.

Nell’intervista a Der Spiegel, Seehofer ha ammesso che l’introduzione di controlli di polizia al confine in questione costituisce una violazione dell’Accordo di Schengen. Ma ha pure  precisato che “ragioni di sicurezza interna” possono sempre giustificare sospensioni di tale trattato. Allora su può? La decisione dell’esecutivo Merkel di “blindare” la frontiera ha scatenato anche loro l’opposizione. Fdp, di ispirazione liberale, ha condannato l’iniziativa di Seehofer evidenziando i danni commerciali mentre gli esponenti della sinistra hanno invece denunciato la “natura fascista” dell’iniziativa. I sovranisti di AfD  hanno lanciato anche loro feroci critiche all’indirizzo delle autorità federali. Perché? Perché le  carenza di fondi e di personale della polizia tedesca renderebbe “inattuabili” i controlli di frontiera annunciati da Seehofer.

Invocano la sicurezza nazionale

Da più parti infatti in Germania chiedono un rafforzamento del monitoraggio dei flussi migratori.  Thomas Ströbl, responsabile della Sicurezza nel governo del Baden-Württemberg, Land tedesco in cui si trova la principale porzione del confine tra Germania e Svizzera, ha elogiato la linea dura di Seehofer, come leggiamo sul Giornale : “Centinaia di clandestini sfruttano ogni giorno la libera circolazione garantita dalla Convenzione Schengen per passare dal territorio elvetico al nostro e portare così da noi caos e pericoli per la sicurezza nazionale. È giunto il momento di ristabilire l’ordine e di difenderci dalle infiltrazioni illegali». Domanda. Perché l’Italia non può fare lo stesso ragionamento, senza che i professoroni, i Saviano, i Lerner ci facciano la morale?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • FraSole 16 agosto 2019

    ☀ – TAM-TAM… SI COMMENTA DA SOLO!!!… SOLO CHI HA UNO SPIRITO PAVIDO E UNA SOGGEZIONE PSCOLOGICA AL POTENTE DI TURNO PUÒ SVENDERE GLI INTERESSI E LA DIGNITÀ DEGLI ITALIANI AI FRANCO-TEDESCHI… “IL NUOVO ASSE DI FERRO”!… #BASTAAA! IL POPOLO ITALIANO NON VI HA ELETTI PER FARE GLI INTERESSI DELLE ALTRE NAZIONI CHE, SONO LA CAUSA DEL FENOMENO E GLI CHIUDONO NON SOLO I PORTI, MA ANCHE LE PORTE IN FACCIA…
    IN ITALIA, PORTE E PORTI APERTI, TANTO C’È IL VATICANO CHE ACCOGLIE!!!…
    ANCORA NON CAPITE A COSA MIRANO?!!!## PIÙ CHIARO DI COSÌ!!!… SIAMO SUDDITI O ITALIANI? QUALCUNO CI AIUTAAAAAAA?!!!… AIUTO CI HANNO MESSO IL “CAVALLO DI TROJA” DENTRO E CI HANNO ACCERCHIATO DALL’ESTERNO… CHE TRISTE FINE.
    #TamTam #ResistereResistereResistere #SovranitàperlaDIGNITAsiempre

    #Indignaticristianiinrete

  • Alberto Bosisio 15 agosto 2019

    Nessuno vuole accogliere gente senza arte né parte.
    Tutti divendono i propri confini.
    Se l’Italia non lo fa, non è colpa degli altri.

  • In evidenza

    contatore di accessi