Caserta, rom arrestato: rubava e fuggiva in auto con la sirena delle forze dell’ordine

domenica 11 agosto 10:52 - di Redazione

Aveva un’auto dotata anche di un sistema sonoro che simulava il suono della sirena delle forze dell’ordine, il rumeno arrestato dai carabinieri a Caserta, appena dopo aver commesso un furto in un’ abitazione di via Marino. Nella zona alcuni residenti, infatti, avevano notato l’auto con alcune persone a bordo che continuava a girare nel quartiere con fare sospetto.

Il rom tampona l’auto dei carabinieri

L’uomo N. T. di 23 anni, domiciliato presso il campo rom di Scampia (Napoli) è stato sorpreso dai carabinieri di Caserta mentre scavalcava il cancello d’ingresso di un’abitazione, ma nonostante l’alt imposto dai militari, è rientrato in macchina dove lo aspettavano altri tre complici che però sono riusciti a fuggire. Il rom, con la propria auto, nel tentativo di fuggire ha anche tamponato l’auto dei carabinieri senza però riuscire ad allontanarsi. Nel corso della perquisizione personale veicolare i militari hanno sequestrato diversi arnesi per lo scasso, vari capi di abbigliamento e passamontagna e 2 telefoni cellulari. Oltre al furto in abitazione in concorso con altre persone, il rom è stato accusato di resistenza pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi