Bibbiano, Lorella Cuccarini: «Non ne posso più del politicamente corretto»

sabato 3 agosto 13:04 - di Antonella Ambrosioni

Lorella Cuccarini è una donna coraggiosa, non ha paura di esporsi. Lo fa ancora una volta sullo scandalo degli affidi illeciti di Bibbiano, la disumana vicenda che chiama in causa il Pd e la filiera dell’assistenza sociale di sinistra. Lo fa durante una bella intervista a LaVerità. «Bravi, non mollate su Bibbiano», esordisce la Cuccarini,  ritornata su RaiUno  con “Grand Tour”. «Se mi avessero rubato i figli sarei morta o avrei reagito come una belva», dice la conduttrice, molto provata da una vicenda che sta sconvolgendo l’Italia. Il giornalista, Carlo Cambi, avrebbe voluto impostare il colloquio sul suo nuovo programma, ma è stata la Cuccarini stessa a “stravolgere” la scaletta.

Cuccarini: «Basta col politicamente corretto»

Mamma di quattro ragazzi, Lorella Cuccarini ha sempre difeso la famiglia tradizionale dagli attacchi e ha spesso pagato per la sua trasparenza, allontanata dalla Rai negli ultimi anni, come ricorda l’autore dell’intervista. Anche oggi ripete: «Non ne posso più del politicamente corretto». La vicenda Bibbiano, dice, «è una barbarie assoluta, uno strazio, un incubo. E’ ora che noi che abbiamo un dialogo con il pubblico, facciamo sentire la nostra opinione al di là delle convenienze», esclama, alludendo agli altri colleghi del mondo dello spettacolo, che hano avuto il coraggio di denuciare il muro di silenzio che sembrava caduto su questa aberrante vicenda dei bambini rubati alle famiglie: dalla Pausini a Borghese, da Branduardi alla Vanoni.

«La famiglia è un modello di vita»

«La famiglia è un cellula indispensabile che va salvaguardata. Prima e indispensabile cellula di una società coesa e sana. E’ un modello di vita, un modello educativo che dobbiamo preservare».  E alla domanda se si senta rappresentata dalla definizione di “sovranista”, risponde con molta chiarezza: «Mettiamola così -si legge su LaVerità- se essere sovranista vuol dire essere inamorata dell’Italia, come dimostra questo programama che sto facendo , allora sono sovranista dalla nascita».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi