Salute, la dieta “a fisarmonica” mette a rischio la massa muscolare degli obesi

martedì 9 luglio 13:54 - di Redazione

Attenzione alla dieta “a fisarmonica“: il cosiddetto effetto yoyo, ovvero una perdita di peso a causa di una dieta seguito da un leggero incremento involontario, può infatti peggiorare la performance fisica di chi la fa. Soprattutto se si tratta di soggetti obesi. Il rischio che si corre in caso di questo effetto (gli esperti lo definiscono weight cycling) ripetuto nel tempo è il calo della massa e della forza muscolare. È uno dei risultati raggiunti dalla ricerca, pubblicata sulla rivista Obesity e condotta dall’università di Verona, insieme al Department of Eating and Weight Disorders dell’ospedale Villa Garda. Lo studio è stato svolto da Andrea Rossi, primo autore della ricerca, con il team diretto da Mauro Zamboni, direttore della scuola di Geriatria del dipartimento di scienze chirurgiche, odontostomatologiche e materno-infantili, diretto da Giovanni de Manzoni. La ricerca ha studiato, con un follow-up medio di più di 20 anni, 207 adulti obesi di entrambi i sessi, con età media di 52.6 anni, esaminati tramite questionari dedicati, valutazioni antropometriche, valutazione della composizione corporea mediante densitometria, valutazione della forza muscolare mediante dinamometria dell’arto superiore e di performance fisica tramite test del cammino.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

In evidenza