La flotta russa sfila sulle acque di San Pietroburgo. Putin: possiamo affrontare chiunque (video)

domenica 28 luglio 19:44 - di Giovanni Trotta

Si è svolta a San Pietroburgo la tradizionale parata della Marina per il 323° anniversario della fondazione della Marina russa. Il presidente Vladimir Putin, nel suo discorso ai marinai,  non ha mancato di ricordare che la Marina della Russia è all’avanguardia tecnologica ed è sempre in grado di dare un’adeguata risposta a qualsiasi tipo di aggressione. Putin ha ringraziato la flotta per la sua dedizione, la sua professionalità e il suo valore. Ben 43 navi hanno solcato le acque della Neva ed elicotteri e aerei della Marina si sono esibiti sui cieli di San Pietroburgo. Alle celebrazioni hanno partecipato ben 26 delegazioni straniere.

Vladimir Putin aveva in precedenza reso omaggio ai militari morti nel sottomarino sovietico affondato nel 1942 durante la Seconda guerra mondiale nel Golfo di Finlandia. Il Cremlino ha reso noto che il presidente russo si è immerso a bordo del sommergibile C-Explorer 3, al largo dell’isola di Hogland, 180 chilometri a nordovest di San Pietroburgo, per vedere il relitto del sottomarino sovietico che si trova a 50 metri di profondità nel mar Baltico e per rendere omaggio ai militari morti. In loro memoria, dopo che è stato osservato un minuto di silenzio, sul relitto dello scafo è stata apposta una targa. “Tutto il mondo – ha dichiarato Putin al suo rientro sulla terraferma – deve sapere che la Russia non dimentica i suoi eroi, che non dimentica coloro i quali hanno dato la loro vita per la sicurezza e la libertà della nostra patria”. Domani, il presidente assisterà ad una parata navale a San Pietroburgo in occasione della giornata della Flotta russa.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi