Cassiera trovata con la gola tagliata al centro commerciale. L’allarme dato da una collega

mercoledì 10 luglio 17:58 - di Redazione

Potrebbe essere stato determinato da un gesto di autolesionismo, anche se le indagini sono ancora in corso, il gesto di una donna di 45 anni, madre di una ragazza di 12 anni, trovata fra gli scaffali del Centro commerciale Universo di Silvi Marina (Te) riversa in una pozza di sangue con in mano un coltello e con un profondo taglio alla gola. La donna lavorava nella struttura come cassiera. A dare l’allarme è stata una sua collega di lavoro  che ha trovato la collega in condizioni disperate e ha cominciato a urlare attirando l’attenzione degli altri lavoratori. Questi ultimi hanno cercato di  prestare  i primi soccorsi. Ma quando sono arrivati i sanitari del 118  ogni sforzo è risultato vano perché la donna aveva già cessato di vivere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi