Giunta Raggi, sullo sport solo macerie e numeri da brividi in tutta la città

martedì 4 giugno 12:49 - di Redazione

“Altro che ‘Notte bianca dello Sport‘, nella Roma grillina c’e’ poco da festeggiare. Ancora grande incertezza sull’applicazione del regolamento degli impianti sportivi e quindi sulle migliorie che ogni struttura dovrebbe fare. Un caos generale e numeri da brividi, con 80 impianti sui circa 160 comunali in scadenza e distribuiti nei 15 municipi”. E’ quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fd’I, Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio, Francesco Figliomeni consigliere capitolino e componente commissione Sport, Alessandro Cochi delegato allo Sport di Fd’I.

Disastro Cinque stelle

“Molte le lacune in questi tre anni di consiliatura Raggi – aggiungono – il mancato ritorno ad un dipartimento autonomo che si dedichi allo sport di vertice e di base, nessuna costruzione in bilancio di nuovi impianti cosi’ anche per la riqualificazione di quelli vecchi; commissioni al palo a parte le uniche sui due impianti messi a bando di via Taverna e via Costantino alla Garbatella, che tanto hanno fatto discutere in questi ultimi mesi. Siamo di fronte ad una impasse totale, come pensare allora di preparare gli altri 78 impianti in soli due anni? Non sono stati affrontati nella maniera dovuta le situazioni sportive legate a Pup lasciati appesi dall’amministrazione Veltroni, cosi’ come gli spazi sportivi legati ai punti verdi qualita’ e le pendenze con l’Istituto del Credito sportivo dove il Comune e’ garante da tempo immemore.

Macchina dello sport ferma

Anche le stesse tariffe ritoccate nel 2012 rimangono incerte, causa l’ennesimo rinvio, cosi’ come il cambio di direzione tecnica amministrativa che di fatto fa ripartire ancora da zero la macchina Sport a Roma. Anche la promozione sui piccoli eventi – legati al territorio e di natura sociale – e’ in forte ritardo, con il rischio che non potranno essere realizzati. Grande silenzio, inoltre, per i contributi all’attivita’ annuale dalle associazioni nonostante siano in bilancio. Sulle politiche sportive si abbatte l’incapacita’ dei 5 Stelle, disastro da parte della Raggi e della sua giunta”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza