Disagi in vista per chi viaggia: sciopero nazionale dei trasporti il 24 e 26 luglio

mercoledì 26 giugno 18:02 - di Redazione

Disagi in vista per chi viaggerà alla fine del mese di luglio, con il settore dei trasporti che sciopererà i prossimi 24 e 26 luglio. Lo stop della prima giornata interesserà tutti i settori, dal trasporto pubblico locale alle ferrovie ad eccezione del trasporto aereo, che si fermerà invece due giorni dopo, venerdì 26. Lo hanno annunciato i segretari generali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, Stefano Malorgio, Salvatore Pellecchia e Claudio Tarlazzi, al termine degli esecutivi unitari delle tre organizzazioni, in cui hanno anche varato una piattaforma di proposte indirizzate al Governo.

“Per la prima volta nella storia più recente – afferma il segretario generale della Filt Cgil Stefano Malorgio – il governo che si contraddistingue per l’assenza di risposte strategiche, non ha mai convocato le organizzazioni sindacali e lo ha fatto solo per sporadici incontri per la gestione delle singole crisi. A seguito di questo bisogno di scelte – chiede il dirigente nazionale della Filt Cgil – si deve aprire un confronto punto per punto su infrastrutture, politica dei trasporti e regole ed arrivare alla sottoscrizione di un Patto per i Trasporti che parta dall’aggiornamento del Piano Generale dei Trasporti e della Logistica e che tenga conto delle esigenze di mobilità di persone e merci”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi