Assisi, nigeriano infastidisce e minaccia i turisti e poi aggredisce gli agenti

venerdì 14 giugno 16:25 - di Redazione

Gli agenti del Commissariato di Assisi, in provincia di Perugia, sono intervenuti presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli per la segnalazione di un giovane extracomunitario che teneva un atteggiamento molesto, tanto da sfociare anche in aggressioni verbali e minacce. Giunti sul posto, i poliziotti si sono messi alla ricerca dell’uomo che nel frattempo si era nascosto tra le siepi dei giardini antistanti la Chiesa. Alla vista degli agenti, l’uomo è fuggito e, nonostante i numerosi inviti a fermarsi, ha proseguito la sua corsa verso le strade del centro. L’uomo è stato bloccato dagli agenti ed ha anche opposto loro resistenza, fino a che, anche con l’ausilio di personale in abiti civili, è stato arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo è stato identificato in un 27enne di nazionalità nigeriana, residente a Bastia Umbra e regolarmente soggiornante sul territorio nazionale e con precedenti di polizia. Il 27enne è risultato inoltre gravato da un provvedimento del questore di Perugia di Divieto di ritorno nel Comune di Assisi per tre anni per la cui violazione è stato denunciato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi