Ancona, immigrato fa sesso in auto con una 13enne. La madre di lei lo denuncia

venerdì 7 giugno 12:39 - di Fortunata Cerri

Aveva 23 anni quando fece sesso in auto con una ragazzina appena tredicenne. Ora rischia una condanna a due anni di carcere. Entrambi connazionali di origine sudamericana, si erano conosciuti in chiesa perché frequentavano la stessa congregazione religiosa, in un comune della Vallesina in provincia di Ancona.

Fa sesso in auto, i fatti

Una sera però al termine delle celebrazioni si due si erano fermati in auto e avevano consumato un rapporto sessuale. Il caso venne a galla tempo dopo, nel 2017, quando la ragazzina confidandosi con la mamma le raccontò quanto accadde quella sera. Partì la denuncia contro quell’uomo con cui c’era stato un incontro intimo. Oggi quell’uomo ha 28 anni ed è sotto processo per atti sessuali su minore. Un reato grave che è contestato a chiunque abbia un rapporto con una persona che, al momento dei fatti, non ha ancora compiuto 14 anni e che reputa ininfluente la consensualità dell’incontro. Per rapporto sessuale consumato in auto nell’ottobre del 2014, ora il sudamericano rischia di finire in carcere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi