Le fanfare dei bersaglieri per i vicoli e le piazze di Matera. “Siete il nostro orgoglio” (video)

domenica 19 Maggio 19:14 - di Redazione

L’orgoglio del Paese.  Si è concluso a Matera il consueto Raduno nazionale dei Bersaglieri giunto alla 67esima edizione. Patria, libertà e giustizia sono stati i valori invocati dal capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Salvatore Farina: ”I più alti della nostra Nazione” ha detto, volgendo poi un pensiero ”ai caduti di ogni tempo che si sono sacrificati per la difesa dei nostri cittadini”. In questa città, ”Matera grande e millenaria – ha aggiunto Farina – siamo fieri di aver potuto assistere all’energia del vostro coraggio, all’abnegazione, all’altruismo e all’amor di Patria che da sempre vi caratterizza. I vostri valori sono i valori che trasmettete, sempre pronti per la sicurezza nazionale e per intervenire in ogni emergenza”.

Il presidente dell’Associazione nazionale, Ottavio Renzi, ha colto l’occasione per richiamare l’attenzione su temi come ”il ritorno dell’educazione civica nelle scuole, il ripristino del servizio militare obbligatorio, che prepara i giovani alla correttezza, alla disciplina, al vivere sociale, per poter magari maturare la scelta del servizio volontario. Così -ha riflettuto – la comunità nazionale potrebbe conseguire davvero i suoi obiettivi e imparare la cultura d’Italia”. Il sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo, ha ricordato il ruolo determinante ”delle forze armate e dei bersaglieri disponibili all’estremo sacrificio a difesa di tutti i cittadini. Nessuno deve mai dimenticarlo. Nessuno deve mai dimenticare che in questi 183 anni i bersaglieri sono stati capaci di evolversi, rappresentando anche per questo l’orgoglio del paese”.  tradizioni, alla nostra terra, che spero farete anche vostre”.

“È una città che vive con voi. Avete portato questo serpeggiare di gioia, festosità, e di riflessione” ha detto a sua volta il sindaco di Matera Raffello De Ruggeri rivolgendosi ai bersaglieri. ”Con la vostra presenza, animosi bersaglieri  avete rinnovato il senso di questa presenza forte, capace di esprimere i sentimenti di appartenenza alla Repubblica Italiana di cui voi siete fieri e orgogliosi testimoni. La nostra città non è solo la più antica città del mondo, ma anche scrigno in cui è risuonata la forza delle vostre fanfare, che nei rioni, nelle strade, nelle piazze della città hanno portato il vostro vigore”. Come il mandorlo fiorisce per annunciare la primavera – ha concluso –  voi siete i mandorli della buona stagione.

Nel suo intervento, il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ha sottolineato l’orgoglio della comunità lucano. ”Il vostro raduno nazionale ha reso omaggio a una città del Mezzogiorno, Matera e all’intera comunità. Voi bersaglieri ci avete sempre reso orgogliosi di essere italiani in tutte le missioni in cui avete dato il vostro contributo. Rappresentate il senso vero e prestigioso della tradizione militare e di cui andar fieri. Vedervi qui al passo di corsa è un monito per le nuove generazioni, per indicare loro il passo da intraprendere”.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica