Violenza di gruppo a Palermo su una diciassettenne: arrestati quattro giovanissimi

mercoledì 10 aprile 14:40 - di Redazione

Fatta luce su una violenza di gruppo venuta nel dicembre scorso in un parcheggio sotterraneo a Palermo su una giovane di 17 anni. All’alba la Polizia di Stato di Palermo ha arrestato due giovanissimi, un ragazzo di 17 anni e uno di 18 anni, e collocato in comunità altri due giovanissimi. Le indagini sono state condotte dalla Squadra Mobile di Palermo. Tre degli indagati hanno precedenti per reati contro il patrimonio ed uno di loro anche per lesioni personali; inoltre, due sono stati segnalati per assunzione di sostanze stupefacenti.

Violenza di gruppo, quattro arresti

I fatti sono avvenuti ai primi di dicembre dell’anno scorso all’interno di un parcheggio sotterraneo in centro a Palermo. I ragazzi, all’epoca tutti minorenni, in gruppo, avrebbero approfittato delle condizioni di inferiorità psichica e fisica della ragazza portandola con sé e violentandola. In un primo tempo si era appunto parlato di disabilità ma la polizia ha poi precisato che la vittima della violenza era in “uno stato di alterazione alcolica”.  La ragazza non è affetta da alcuna disabilità, è stato chiarito facendo riferimento alle “condizioni di inferiorità psichica e fisica” della minore riportate nel comunicato della questura..

Le telecamere inchiodano i violentatori

Gli investigatori hanno proceduto all’acquisizione dei filmati delle telecamere presenti all’interno del parcheggio e di quelle della zona, permettendo di ottenere dei frame importanti che hanno documentato quanto successo nei momenti antecedenti e successivi alla violenza. Acquisti anche i tabulati telefonici della ragazza e dell’unica persona a lei nota del gruppo degli aggressori. Con un lavoro certosino di analisi si è riusciti ad identificare i 4 minorenni arrestati. Le indagini sono state coordinate dal pm Claudia Caramanna della Procura presso il Tribunale per i minorenni di Palermo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi