Panico a Milano, sparatoria in centro: gravissimo un pregiudicato di 46 anni

venerdì 12 aprile 10:56 - di Redazione

Panico a Milano per una sparatoria avvenuta in pieno centro, nella zona di Porta Romana, poco prima delle 8 di mattina. Un uomo di 46 anni, con diversi precedenti per droga, a bordo della sua auto ferma al semaforo di via Cadore, all’altezza del civico 48, è stato raggiunto alla testa da almeno sei colpi di pistola partiti da uno scooter con due persone in sella.

Sparatoria a Milano, un uomo in pericolo di vita

Il ferito, che non aveva con sé i documenti, è stato trasportato d’urgenza al Policlinico di Milano e ora è in pericolo di vita. Sul posto sono accorsi subito i poliziotti e gli investigatori della Squadra mobile che hanno raccolto le prime testimonianze, la dinamica sembra quella di un agguato ben studiato: secondo la ricostruzione due uomini in sella a uno scooter si sono affiancati alla sua vettura, una Ford station wagon nera, la terza macchina in coda al semaforo, e quello seduto di dietro ha fatto fuoco mentre l’auto procedeva lungo una strada stretta in cui non c’è spazio per il passaggio di un’altra vettura. I colpi rimbombano tra i motori delle auto ferme. Quattro, cinque, sei, secondo le prime testimonianze. Una donna, prima che uno dei sicari iniziasse a fare fuoco, l’ha sentito urlare contro il suo obiettivo: «Sei pronto».

Le indagini sono in corso e in queste ore gli investigatori si stanno concentrando sulla vita del 46enne, sull’identità del ferito, sui suoi precedenti, cercano collegamenti, cercano immagini delle telecamere che possano aver inquadrato lo scooter durante il pedinamento o durante la fuga. Si lavora per capire quali possano essere i motivi dell’aggressione, ma la pista privilegiata è quella del regolamento di conti nel mondo dello spaccio della droga.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza