Il comico Dado pestato dallo stalker della figlia posta la foto delle ferite su Fb: e non c’è niente da ridere

domenica 14 aprile 20:13 - di Greta Paolucci

«48 ore senza dormire di cui 16 al pronto soccorso, ringrazio l’addetto alle pulizie che mi ha rimediato un caricatore per il cellulare per rispondere a tutti. Ho ricevuto minacce seguite da un’aggressione. Dopo avere molestato mia figlia in vari modi da circa 7 mesi, dopo vari provvedimenti inutili da parte della famiglia e della scuola, venerdì sera il bullo dell’istituto scolastico di mia figlia si è espresso nel suo ruolo da bullo!!!». E le conseguenze sono visibili sul viso della vittima del bullo di turno, un volto noto, quello di Dado, al secolo Davide Pellegrini, abituato a far ridere spettatori, amici e follower e invece stavolta costretto a postare sul suo profilo social uno scatto che la dice lunga su quanto da lui subito e che fa tutto, tranne che suscitare risate…

Roma, il comico Dado aggredito dallo stalker di sua figlia

Un’immagine, accompagnata dalle parole che abbiamo riportato in apertura citando testualmente il post di Dado, eloquenti almeno quanto la foto che va a corredarle e a rinforzare la drammaticità di una vicenda, figlia dei tempi malsani che stiamo vivendo. Immagine e parole che contrastano ferocemente con quelle che siamo abituati ad aspettarci dal comico romano protagonista di Zelig e Colorado, oltre che attore molto attivo su Facebook. Immagine e parole da cui si evince la dura e cruda realtà: stavolta non è servito a dado manipolare aggiornare testi e musica di una canone celebre adattata alla satira sociale e declinata allo show comico televisivo o teatrale che sia, indifferentemente. No, stavolta dado ha usato poche e misurate parole che nella loro esasutività rendono perfettamente il quadro di quanto accaduto: Dado è stato picchiato dall’ex fidanzato della figlia, un 17enne. Come si deduce dal post del comico, e come spiega tra gli altri Il Corriere della sera in queste ore, «il ragazzo da mesi perseguitava la figlia del comico, appena 14enne, offendendola a scuola e sui social. Nonostante la denuncia all’istituto e pure ai genitori, il bullo non ha smesso finché è arrivato al punto di aggredire Dado, con un pugno sul volto che ha costretto il comico a ricorrere alle cure dell’ospedale, dove è stato trattenuto per 48 ore prima di venire rilasciato». E i segni di quella persecuzione, come la sua degenerazione in aggressione brutale, sono ancora sul volto di Dado, che ha deciso di non tacere e di non nascondere quanto accaduto. E stavolta davvero non se ne può ridere…

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi