Cirio: «Faremo ripartire il Piemonte messo in ginocchio dalla sinistra» (video)

domenica 14 aprile 11:42 - di Adriana De Conto

Non poteva mancare al Lingotto il candidato del centrodestra alla regione Piemonte Alberto Cirio. Ovazione per lui. «Sono qui per fare gli auguri a Giorgia Meloni, perché da qui parte la loro cavalcata per le Europee», ha esordito  Cirio all’inizio della giornata conclusiva della conferenza programmatica di Fratelli d’Italia. «Sono anche venuto a dire loro grazie – ha aggiunto- per aver scelto il Lingotto che per noi è un luogo evocativo di un Piemonte che deve ripartire dal lavoro. Con Fdi, Lega e Fi, che è il mio partito, lavoreremo per ridare nuova velocità a questa regione che purtroppo è quella che in Italia cresce meno». Ma invertire la rotta è possibile. Soprattutto con i programmi strutturali che FdI propone. «Siamo molto fiduciosi, con Fratelli d’Italia e agli altri  lavoreremo per  cambiare le cose e restituire il Piemonte ai sui standard, riducendo i  problemi di occupazione di questi anni». Anni in cui la giunta di sinistra del governatore Chiamparino «non è stato neanche in grado di spendere i soldi dell’Ue, utilizzati solo al 30%», ha concluso Cirio.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza